(AP Photo/Evan Vucci)
  • Mondo
  • mercoledì 3 Marzo 2021

Gli Stati Uniti avranno vaccini per ogni americano adulto entro la fine di maggio, dice Biden

Anche grazie alla collaborazione tra le case farmaceutiche Merck e Johnson & Johnson

(AP Photo/Evan Vucci)

Martedì il presidente americano Joe Biden ha detto che gli Stati Uniti avranno abbastanza vaccini contro il coronavirus per ogni cittadino adulto entro la fine di maggio. Durante un breve discorso tenuto alla Casa Bianca, Biden ha confermato che la grande casa farmaceutica Merck collaborerà con Johnson & Johnson alla produzione del vaccino di quest’ultima, autorizzato domenica scorsa negli Stati Uniti.

Merck è la seconda più grande azienda produttrice di vaccini al mondo, ma aveva rinunciato a produrre un proprio vaccino contro il coronavirus. L’accordo tra Merck e Johnson&Johnson è stato fortemente voluto e sostenuto dall’amministrazione di Joe Biden, che ha commentato così su Twitter la notizia:

Tre settimane fa, avevo annunciato che avremmo avuto una quantità sufficiente di vaccini per tutti gli americani entro la fine di luglio. Ora, grazie ai nostri sforzi per aumentare la produzione, avremo abbastanza vaccini per ogni americano entro la fine di maggio.

Le cose da sapere sul coronavirus

Nel frattempo i casi di contagio negli Stati Uniti sono in calo da diverse settimane, ma le autorità sanitarie hanno sconsigliato ai governatori dei vari stati di allentare le misure restrittive, nel timore che inizi una nuova ondata. Ciononostante martedì i governatori del Texas e del Mississippi, Greg Abbott e Tate Reeves, entrambi Repubblicani, hanno annunciato la revoca dell’obbligo di indossare la mascherina in pubblico e la riapertura di tutte le attività commerciali e di ristorazione al massimo della loro capacità.

– Leggi anche: L’Unione Europea perde pezzi sui vaccini