• Mondo
  • venerdì 8 Gennaio 2021

La città australiana di Brisbane rimarrà in lockdown totale per tre giorni per la scoperta di un caso della nuova variante di coronavirus

Dalle 18 di venerdì 8 gennaio (le 9 di mattina italiane) Brisbane, città sulla costa orientale dell’Australia con oltre due milioni di abitanti, è entrata in un lockdown totale che durerà tre giorni.

La decisione è stata presa dopo che in un “hotel quarantena” della città era stato scoperto un caso della nuova variante del coronavirus: quella che è stata individuata per la prima volta nel Regno Unito e che potrebbe diffondersi più rapidamente delle altre varianti finora individuate.

– Leggi anche: Cosa sappiamo della nuova variante del coronavirus

Il lockdown è stato annunciato la mattina stessa dell’8 gennaio da Annastacia Palaszczuk, premier del Queensland, lo stato australiano di cui Brisbane è capitale. Nei tre giorni di lockdown sarà obbligatorio indossare le mascherine ogni volta che si esce di casa. Anche per altre zone del Queensland è stato annunciato il lockdown: nelle città di Redland, Ipswich, Logan e nella Moreton Bay, la baia che da Brisbane si estende per 14 chilometri.

Annastacia Palaszczuk ha detto che questo lockdown di tre giorni può evitarne uno di un mese, e consentirà alle autorità sanitarie di tracciare i contatti della persona contagiata con la nuova variante.

Un uomo in bici a Brisbane, in Australia (Photo by Jono Searle/Getty Images)