Vincenzo De Luca (Fabio Sasso/ZUMA Wire/ANSA)
  • Italia
  • venerdì 23 Ottobre 2020

Anche in Campania da stasera ci sarà il coprifuoco

La nuova ordinanza firmata dal presidente De Luca dispone la chiusura delle attività e vieta gli spostamenti nella regione dalle 23 alle 5 del mattino fino al 13 novembre

Vincenzo De Luca (Fabio Sasso/ZUMA Wire/ANSA)

Giovedì il presidente della Campania Vincenzo De Luca ha firmato una nuova ordinanza che irrigidisce ulteriormente le restrizioni nella regione rispetto a quella del 21 ottobre. Dal 23 ottobre al 13 novembre le attività commerciali, sociali e ricreative dovranno chiudere dalle 23 alle 5 del mattino e i clienti avranno fino alle 23,30 per rientrare al proprio domicilio. L’ordinanza impone anche il divieto di spostamento dalle 23 alle 5, se non per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità, d’urgenza o per motivi di salute. Gli spostamenti dovranno essere motivati attraverso un’autocertificazione. Sarà consentito il rientro presso il proprio domicilio, dimora o residenza.

– Leggi anche: Il nuovo modulo di autocertificazione per spostarsi in Lombardia, Campania e Lazio

L’ordinanza, che introduce un coprifuoco simile a quello in corso in Lombardia e che entrerà in vigore questa sera anche nel Lazio, conferma inoltre, durante tutto il giorno, il divieto ai cittadini campani di spostarsi dalla provincia di residenza o domicilio abituale verso altre province della Campania, a meno di comprovati motivi di lavoro, di salute, familiari o legati all’attività scolastica e formativa. È consentito il rientro al proprio domicilio abituale, anche con un «accompagnatore».

– Leggi anche: Da venerdì in Campania non si potrà lasciare la propria provincia di residenza

Le cose da sapere sul coronavirus