(Drew Angerer/Getty Images)

Negli Stati Uniti non si potranno scaricare TikTok e WeChat

Lo ha deciso l'amministrazione Trump per motivi di sicurezza nazionale: il divieto scatta da domenica

(Drew Angerer/Getty Images)

L’amministrazione Trump ha deciso che a partire da domenica prossima non sarà più possibile scaricare le app TikTok e WeChat per motivi di sicurezza nazionale. La decisione, annunciata dal segretario al Commercio statunitense Wilbur Ross, prevede però che TikTok abbia tempo fino al 12 novembre per evitare una sanzione più dura che comporterebbe il divieto per qualsiasi società statunitense di fornire i propri servizi Internet a TikTok.

La decisione arriva dopo che Trump aveva firmato due ordini esecutivi, mirati a colpire in particolare TikTok, uno dei social network più popolari al mondo, e la società che lo controlla, ByteDance. Trump sostiene da tempo che TikTok sia una minaccia agli Stati Uniti a causa degli stretti e opachi legami che la società ByteDance ha con il governo cinese e per la grande quantità di dati raccolti dall’app sui suoi utenti americani.

Il primo ordine esecutivo, firmato lo scorso 6 agosto, vietava a qualsiasi persona o azienda statunitense di avere rapporti commerciali con ByteDance. Nel secondo, del 15 agosto, dava 90 giorni di tempo a ByteDance per cedere il controllo del social network negli Stati Uniti. La decisione dell’amministrazione Trump arriva mentre sono ancora in corso le discussioni per la cessione delle operazioni di TikTok negli Stati Uniti: Oracle dovrebbe diventare il nuovo partner tecnologico per le attività dell’app negli Stati Uniti, dopo che un’offerta di Microsoft era stata respinta, ma non c’è ancora l’ufficialità.