(Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)
  • Cultura
  • venerdì 4 Settembre 2020

Le foto di venerdì a Venezia

Nel giorno del primo dei 4 film italiani in concorso ci sono Pierfrancesco Favino con la figlia Lea, Anna Foglietta, Paola Barale, Marco D'Amore

(Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)

A Venezia oggi è il giorno del primo dei quattro film italiani in concorso, Padrenostro di Claudio Noce e con Pierfrancesco Favino: è ambientato a Roma negli anni Settanta e racconta, ispirandosi alla vicenda autobiografica del regista, come cambia la vita di un bambino dopo che assiste all’attentato terroristico nei confronti del padre.

Gli altri due film in concorso presentati oggi sono Pieces of a woman di Kornél Mundruczó e The disciple di Chaitanya Tamhane. Il primo, con Vanessa Kirby e Shia LaBeouf, parla di una coppia di Boston che sta per avere un figlio e di come «la loro vita cambia irrimediabilmente durante un parto in casa, per mano di un’ostetrica confusa e agitata che verrà accusata di negligenza criminale». The disciple racconta invece di un uomo che vuole «diventare un interprete della musica classica indiana» e che «insegue il suo sogno con sincerità e disciplina, impegnandosi incondizionatamente nel suo percorso artistico».

Fuori concorso è stato presentato Greta, il documentario del regista svedese Nathan Grossman che racconta la storia dell’attivista ambientalista Greta Thunberg, e la commedia The Duke di Roger Mitchell, con Jim Broadbent e Helen Mirren, sul primo furto alla National Gallery di Londra, quando nel 1961 Kempton Bunton riuscì a rubare il ritratto del Duca Wellington di Francisco Goya.