• Mondo
  • sabato 1 Agosto 2020

Donald Trump ha detto di voler vietare TikTok negli Stati Uniti

Venerdì in un incontro con i giornalisti, il presidente statunitense Donald Trump ha detto di stare valutando di vietare il social network cinese TikTok: una delle ipotesi che si sta discutendo, ha detto Trump, è quella di vietare l’accesso all’app negli Stati Uniti, decisione che causerebbe un grave danno al social network e alla sua proprietaria, la società cinese ByteDance.

– Leggi anche: Trump ha ipotizzato di rinviare le elezioni, ma non ha il potere di farlo

Da mesi gli Stati Uniti sostengono che TikTok sia usata dal governo cinese per raccogliere dati sensibili sugli utenti statunitensi. Trump, inoltre, aveva già attaccato duramente l’app, e in particolare i suoi utenti, per il fallimento di un suo comizio tenuto il 20 giugno a Tulsa, in Oklahoma, il primo organizzato dopo mesi.

Trump ha detto anche di non essere favorevole a un’eventuale acquisizione di TikTok da parte di una compagnia statunitense, cosa che probabilmente avverrà comunque dato che Microsoft è in trattativa piuttosto avanzata per acquistare TikTok. Nonostante le parole di Trump, è probabile che se l’operazione dovesse concludersi la messa al bando di TikTok non avverrà, perché permetterebbe all’amministrazione statunitense di evitare conseguenze legali e un eventuale danno di immagine tra gli utenti americani del social network.

– Leggi anche: Microsoft è in trattativa per acquistare TikTok

(AP Photo/Alex Brandon)