Valtteri Bottas dopo la vittoria del Gran Premio d'Austria (Mark Thompson/Getty Images)
  • Sport
  • domenica 5 Luglio 2020

Valtteri Bottas ha vinto il Gran Premio d’Austria di Formula 1

Dietro di lui Lewis Hamilton ha concluso secondo ma è stato penalizzato e retrocesso: Charles Leclerc è quindi salito in seconda posizione davanti a Lando Norris

Valtteri Bottas dopo la vittoria del Gran Premio d'Austria (Mark Thompson/Getty Images)

Valtteri Bottas, pilota finlandese della Mercedes, ha vinto il Gran Premio d’Austria di Formula 1, corso domenica pomeriggio sul circuito del Red Bull Ring a Spielberg. Era il primo Gran Premio del Campionato mondiale 2020, il cui inizio è stato posticipato di quattro mesi a causa della pandemia. Bottas è partito in pole position e ha mantenuto la testa della corsa per tutti i 71 giri previsti. Grazie alla vittoria si è portato in testa alla classifica piloti del Mondiale.

Il suo compagno di squadra e campione del mondo in carica Lewis Hamilton, secondo nelle qualifiche, è partito quinto a causa di una penalità. Ha poi concluso la gara in seconda posizione, ma è stato retrocesso in quarta per un contatto in curva con il pilota Red Bull Alexander Albon, successivamente ritiratosi come il compagno di squadra Max Verstappen. Grazie alla penalizzazione di Hamilton, Charles Leclerc è salito in seconda posizione davanti alla McLaren di Lando Norris, a cui è andato il punto addizionale in classifica per aver completato il giro più veloce.

L’ordine di arrivo del Gran Premio d’Austria:

  1. Bottas (Mercedes)
  2. Leclerc (Ferrari)
  3. Norris (McLaren)
  4. Hamilton (Mercedes)
  5. Sainz (McLaren)
  6. Perez (Racing Point)
  7. Gasly (Alpha Tauri)
  8. Ocon (Renault)
  9. Giovinazzi (Sauber Alfa Romeo)
  10. Vettel (Ferrari)
  11. Latifi (Williams)

Il secondo posto di Leclerc ha salvato il Gran Premio della Ferrari, incredibilmente lenta in tutti i settori, sia nelle qualifiche che in gara. La posizione di Leclerc è stata favorita dal gran numero di ritiri, nove, e dai due ingressi in pista della safety car che hanno ricompattato le monoposto a pochi giri dal termine, scombinando molte posizioni.

La Formula 1 resterà in Austria un’altra settimana, dato che domenica prossima il Red Bull Ring di Spielberg ospiterà il Gran Premio della Stiria, seconda gara di un Mondiale inizialmente composto da otto tappe. Nelle prossime settimane, a queste se ne dovrebbero aggiungere altre otto. In Italia si correrà a Monza il 6 settembre e probabilmente al Mugello nella seconda parte di stagione.