• Mondo
  • mercoledì 22 Aprile 2020

La Spagna ha prorogato le restrizioni attualmente in vigore fino al 9 maggio

Il Parlamento spagnolo ha approvato la proposta del primo ministro Pedro Sánchez di prorogare le misure restrittive attualmente in vigore fino al 9 maggio. Durante il suo intervento in parlamento, Sánchez ha detto che successivamente l’allentamento delle restrizioni sarà «lento e graduale» per evitare un nuovo aumento dei contagi da coronavirus.

Dallo scorso 13 aprile la Spagna ha allentato alcune misure restrittive, permettendo la riapertura di aziende in settori considerati non essenziali per l’economia. Sono rimasti però i divieti agli spostamenti non necessari e l’obbligo del distanziamento sociale. Nei giorni scorsi Sánchez ha annunciato però che dal 27 aprile le restrizioni per il coronavirus che riguardano i bambini saranno ammorbidite: i minori di 14 anni potranno uscire di casa, ma solo se accompagnati da un adulto. In Spagna i casi confermati di coronavirus sono più di 200mila, con oltre 21mila morti.

– Leggi anche: Chi non ha fatto il tampone non esiste

(Mariscal / EFE Agency – Pool / Getty Images)