(EPA/YARA NARDI / POOL)
  • Italia
  • venerdì 27 Marzo 2020

Le foto della preghiera del Papa in piazza San Pietro deserta

E pioveva, anche

(EPA/YARA NARDI / POOL)

Nella sera di venerdì, papa Francesco ha tenuto un momento di preghiera e un breve discorso da solo, davanti al cancello centrale della basilica di San Pietro, di fronte a piazza San Pietro, completamente deserta a causa delle restrizioni per l’epidemia da coronavirus.

Il Papa era accompagnato soltanto da monsignor Guido Marini, maestro delle cerimonie liturgiche pontificie. Facendo riferimento agli effetti dell’epidemia sulla vita delle persone, il Papa ha detto: «Ci siamo ritrovati impauriti e smarriti, presi alla sprovvista da una tempesta inaspettata e furiosa. Ci siamo resi conto di trovarci sulla stessa barca, tutti fragili e disorientati, ma nello stesso tempo importanti e necessari, tutti chiamati a remare insieme». Ha poi menzionato quelli che «nella paura, hanno reagito donando la propria vita» e che «stanno scrivendo oggi gli avvenimenti decisivi della nostra storia», citando, tra gli altri medici, infermieri e infermiere, addetti dei supermercati, addetti alle pulizie, badanti, trasportatori, forze dell’ordine, volontari.

In piazza San Pietro, per l’occasione, era stato portato anche il grande crocefisso che normalmente è ospitato dalla chiesa di San Marcello al Corso, a Roma, e che nel 1522 fu portato in processione attraverso la città dai fedeli durante un’epidemia di peste.

Le cose da sapere sul coronavirus