(Pascal Le Segretain/Getty Images)
  • Cultura
  • mercoledì 12 Febbraio 2020

Cresciuti con Christina Ricci

E cresciuta lei, che oggi compie quarant'anni e ha cominciato a recitare quando ne aveva 7, diventando una presenza stabile e discreta nei cinema e nelle televisioni di mezzo mondo

(Pascal Le Segretain/Getty Images)

Pochi altri attori in attività hanno avuto una produzione artistica così longeva come quella di Christina Ricci, nei cinema e in televisione ininterrottamente da quando aveva sette anni. Nata in California il 12 febbraio di quarant’anni fa, da una madre modella per l’agenzia Ford e un padre terapista, cresciuta a Montclair, nel New Jersey, iniziò a recitare a scuola, dove fu notata da un critico teatrale locale che la introdusse nel mondo delle pubblicità. A nove anni venne scritturata per il suo primo film, Sirene di Richard Benjamin, in cui recitò con Cher e Winona Ryder: per quella parte vinse subito il primo riconoscimento in carriera, miglior attrice non protagonista ai Young Artist Awards.

Nel 1991 recitò la parte di Mercoledì Addams nel film La famiglia Addams. Il ruolo di Mercoledì, un ragazza tetra e malinconica, unito al successo del film, le fece raggiungere la notorietà internazionale e caratterizzò la prima fase della sua carriera, dove interpretò altri personaggi simili, come Kathleen Harvey in Casper. Nei primi anni Novanta si fermò brevemente per la separazione dei genitori, ma riprese a recitare nel 1995 e nei successivi cinque anni uscì nei cinema con parti importanti in venti film diversi, tra i quali Prozac Nation, Paura e delirio a Las Vegas e Il mistero di Sleepy Hollow.

Più tardi racconterà che quel periodo venne seriamente influenzato da disturbi del comportamento alimentare di cui soffrì per un anno e mezzo, dopo i quali la sua carriera cambiò radicalmente: «A 21 anni ho smesso di essere così produttiva. In un certo senso mi sono concessa una pausa dalle grandi ambizioni che ho sempre avuto. Avevo bisogno di tempo per diventare quello che sono adesso», disse nel 2008 per un articolo del New York Magazine.

Da allora Ricci si è vista di meno, ma è stata comunque coinvolta in diverse produzioni rilevanti come Monster, PenelopeSpeed RacerAround the Block. Ha alternato il cinema con il teatro e la televisione, con un ruolo principale nella serie Pan Am nella quale ha conosciuto il tecnico di produzione James Heerdegen, con il quale nel 2014 ha avuto il suo primo figlio. I suoi ultimi ruoli sono stati quelli di Zelda Fitzgerald nella serie Amazon Z: L’inizio di tutto e la protagonista insieme a John Cusack nel film thriller Distorted uscito nel 2018.