(ANSA/DANIEL DAL ZENNARO)
  • mercoledì 8 Gennaio 2020

Lo sciopero di Trenord di oggi

Durerà fino alla notte tra mercoledì e giovedì: le cose da sapere e i link utili per rimanere aggiornati

(ANSA/DANIEL DAL ZENNARO)

Oggi, mercoledì 8 gennaio, è in corso uno sciopero di Trenord, l’azienda che gestisce il trasporto ferroviario in Lombardia. Lo sciopero è iniziato alle 2 di stanotte e finirà alle 3 della notte tra mercoledì e giovedì, ed è stato indetto dal sindacato ORSA (Organizzazione Sindacati Autonomi e di Base) a un mese di distanza dall’ultimo. Il segretario regionale del sindacato ha detto che «l’azienda pretende dai dipendenti il rispetto del contratto di lavoro e degli accordi, senza però fare lo stesso», e che in «fase di negoziazione» non sono state consultate le RSU (rappresentanze sindacali unitarie). Secondo Trenord, invece, uno sciopero al rientro delle festività non rispetta il diritto alla mobilità dei passeggeri.

Trenord ha specificato che le fasce orarie tra le 6 e le 9 e tra le 18 e le 21 verranno garantite, mentre i treni il cui arrivo è previsto dopo le 9 o le 21 non sono garantiti e potrebbero subire variazioni o cancellazioni. Per limitare i disagi di chi deve spostarsi, la Regione ha fatto sapere che sospenderà per la giornata di mercoledì la limitazione alla circolazione dei veicoli più inquinanti.

La lista dei treni garantiti si trova qui e gli aggiornamenti sullo stato del servizio si possono seguire sull’app di Trenord o sul sito (attualmente sono segnalati problemi su tutte le linee). In caso di problemi nel servizio di collegamento di Trenord con gli aeroporti della regione, verranno organizzati autobus sostitutivi per i collegamenti tra Malpensa e la stazione di Milano Cadorna e tra Malpensa e Stabio (in Svizzera).