FCA e il gruppo francese PSA, proprietario di Peugeot e Citroën, hanno annunciato ufficialmente la fusione

I due gruppi automobilistici FCA, proprietario di Fiat e Chrysler, e PSA, che controlla Peugeot, Citroën e Opel, si sono accordati per fondersi e creare un nuovo grande gruppo industriale, il quarto più grande al mondo dopo Volkswagen, Toyota e il gruppo formato da Renault, Nissan e Mitsubishi, del valore di circa 45 miliardi di euro. Lo hanno annunciato i due gruppi in un comunicato congiunto.

L’intenzione di fondersi era già stata annunciata a fine ottobre, dopo che un primo tentativo di fusione tra FCA e Renault era fallito piuttosto clamorosamente lo scorso giugno. Dopo l’annuncio le trattative sono andate avanti e martedì il cda di PSA aveva approvato all’unanimità la fusione con FCA; ora l’accordo è stato approvato da entrambi le parti. La fusione, secondo i due gruppi, sarà effettiva nel giro di poco più di un anno.