La Commissione Europea sta indagando su come Google raccoglie i dati degli utenti, dice Reuters

Secondo una fonte consultata da Reuters, la Commissione Europea sta indagando sul modo in cui Google raccoglie e gestisce i dati dei propri utenti, in vista di possibili nuovi provvedimenti nei confronti di Alphabet, la holding che controlla il motore di ricerca più utilizzato al mondo. La Commissione ha già inviato documenti e un questionario ad Alphabet nell’ambito di un’indagine preliminare ancora in corso, e che si sta concentrando sui dati collegati ai servizi online forniti da Google, compresi quelli per la pubblicità mostrata agli utenti in base ai loro interessi. La notizia arriva a pochi giorni dall’insediamento della nuova Commissione Europea, nella quale la commissaria uscente alla concorrenza Margrethe Vestager ha mantenuto il proprio incarico. Negli anni passati, Vestager ha inflitto multe a Google per un totale di circa 8 miliardi di euro, proprio per alcune pratiche ritenute lesive della libera concorrenza, decisioni contro le quali Google ha fatto ricorso in appello.

Carsten Koall/Getty Images

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.