Facebook e Instagram hanno cancellato decine di pagine e profili legati a CasaPound e Forza Nuova

Facebook e Instagram hanno cancellato decine di pagine e profili legati a CasaPound e Forza Nuova, i due più importanti partiti neofascisti in Italia. La notizia è stata confermata da Facebook con una nota inviata ai giornali. Facebook, che controlla Instagram, ha detto che «le persone e le organizzazioni che diffondono odio o attaccano gli altri sulla base di chi sono non trovano posto su Facebook e Instagram» e che gli account cancellati violavano le regole sulla diffusione di contenuti pericolosi e non potranno essere più presenti su Facebook o Instagram. Tra le pagine cancellate c’è anche la pagina Facebook principale di CasaPound, quelle delle sue organizzazioni locali e le pagine personali di molti suoi militanti. Facebook aveva già cancellato diverse pagine legate a CasaPound lo scorso aprile.

Una bandiera di CasaPound (Valerio Portelli/LaPresse)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.