Fabio Quagliarella dopo il gol di tacco segnato al Napoli e scelto come uno dei dieci più belli della passata stagione (LaPresse/Tano Pecoraro)
  • Sport
  • lunedì 19 agosto 2019

I gol più belli dell’anno secondo la FIFA

Tra i possibili vincitori del Puskas Award ci sono i soliti Lionel Messi e Zlatan Ibrahimovic, ma anche Fabio Quagliarella e Juan Fernando Quintero

Fabio Quagliarella dopo il gol di tacco segnato al Napoli e scelto come uno dei dieci più belli della passata stagione (LaPresse/Tano Pecoraro)

La FIFA ha pubblicato la lista dei dieci gol candidati al Puskas Award, il premio – dedicato al campione ungherese Ferenc Puskas – che dal 2009 viene assegnato annualmente all’autore o all’autrice del gol più bello della stagione precedente. La lista è compilata dalla FIFA con l’aiuto di ex giocatori e allenatori: quest’anno sono stati presi in considerazione i gol segnati dal 16 luglio 2018 al 19 luglio 2019. Per essere presi in considerazione dai giudici, i gol devono essere stati realizzati senza l’aiuto di errori degli avversari ed evidenti colpi di fortuna. Non vengono fatte distinzioni tra i livelli dei campionati professionistici, le nazionalità e il genere. Dalla lista attuale ne verranno poi selezionati tre tramite votazione online: il vincitore del Puskas Award 2019 sarà annunciato nel corso della cerimonia della consegna dei premi FIFA in programma il 23 settembre al Teatro alla Scala di Milano. Nelle schede di seguito trovate tutti i dieci gol candidati.

?? Matheus Cunha
?? RB Lipsia

?? Juan Fernando Quintero
?? River Plate

?? Zlatan Ibrahimovic
?? Los Angeles Galaxy

?? Lionel Messi
?? Barcellona

?? Fabio Quagliarella
?? Sampdoria

?? Amy Rodriguez
?? Utah Royals

?? Billie Simpson
?? Cliftonville

??????? Andros Townsend
??????? Crystal Palace

?? Daniel Zsori
?? Debrecen

?? Ajara Nchout

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.