Un autobus alla stazione Termini in un giorno di sciopero
  • Italia
  • venerdì 17 maggio 2019

Lo sciopero dei trasporti di oggi

L'ha proclamato l'Unione Sindacale di Base e le modalità di adesione saranno diverse a seconda delle città: le cose da sapere

Un autobus alla stazione Termini in un giorno di sciopero

Oggi, venerdì 17 maggio, è in corso uno sciopero generale e nazionale dei trasporti, proclamato dall’Unione Sindacale di Base (USB): sono interessati il trasporto marittimo, quello pubblico locale e quello ferroviario, mentre per quello aereo è prevista una “astensione dal lavoro” di 24 ore per il 21 maggio. Tra i motivi dello sciopero c’è la volontà di protestare contro la precarietà e il «sistema degli appalti indiscriminati» e a favore della «riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario» e del diritto allo sciopero.

Allo sciopero aderiranno anche i dipendenti di Ferrovie dello Stato, Trenord e Italo, dalle 9 alle 16.59 e in tutte le regioni tranne il Piemonte. Ferrovie dello Stato ha fatto però sapere che i suoi treni a lunga percorrenza non sono a rischio di cancellazione o variazione. Qui si possono controllare i treni garantiti di Ferrovie dello Stato, qui quelli di Italo.

In questo allegato di USB si possono controllare gli orari degli scioperi di alcune aziende di trasporto pubblico locale. A Roma lo sciopero è terminato alle 12.30, mentre a Milano i dipendenti dell’azienda dei trasporti locale (ATM) potranno scioperare dalle 18 alle 22 (qui si potrà controllare lo stato del funzionamento delle linee). Anche a Napoli c’è stato uno sciopero che è terminato alle 15 (qui trovate gli orari delle corse della metropolitana e delle funicolari).

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.