• martedì 14 maggio 2019

L’Eurovision 2019 in diretta TV e streaming

I link per seguire in diretta l'evento musicale più grande al mondo: partecipano 41 paesi ed è seguito da circa 200 milioni di persone

Oggi, martedì 14 maggio, inizia a Tel Aviv, in Israele, la 64esima edizione dell’Eurovision. L’edizione di quest’anno si svolgerà in tre serate, la prima oggi e le altre due giovedì e sabato. L’Eurovision, che un tempo era conosciuto come Eurofestival, è il più grande concorso musicale al mondo: vi partecipano 41 paesi ed è seguito da circa 200 milioni di persone in decine di paesi del mondo. Dopo un periodo di relativa gloria circoscritto agli anni Settanta e Ottanta ultimamente l’Eurovision è riuscito a rilanciarsi come un appuntamento importante della cultura pop internazionale, attirando molte attenzioni anche per lo stile un po’ pacchiano e esagerato che lo contraddistingue. A rappresentare l’Italia ci sarà Mahmood, il cantante R&B che ha vinto l’ultimo Festival di Sanremo.

— Leggi anche: Guida all’Eurovision 2019

L’Eurovision 2019 sarà trasmesso in diretta dalla Rai: la semifinale di stasera e quella di giovedì saranno trasmesse da Rai 4, canale 21 del digitale terrestre; la finale di sabato andrà in onda su Rai 1. Stasera la diretta inizierà dalle 21, mentre giovedì e sabato sarà preceduta da un’anteprima alle 20.30; nelle prime due serate il commento sulla Rai sarà di Federico Russo ed Ema Stokholma, per la finale Flavio Insinna sostituirà Stokholma. Per seguire l’Eurovision in streaming da pc, tablet e smartphone ci sono invece due possibilità: tramite l’applicazione o il sito di Rai Play, per seguire le dirette Rai, altrimenti sul canale YouTube di Eurovision, dove verrà trasmessa la diretta dell’evento in lingua originale.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.