Weekly Post #18 – La complicata strada dei sovranisti verso l’Europa

Prospettive, complicazioni e ambiguità del progetto di Salvini per un gruppo euroscettico unitario, nella nuova puntata del podcast del Post

Da sinistra a destra: Olli Kotro dei Veri Finlandesi, Jorg Meuthen di Alternativa per la Germania, Matteo Salvini per la Lega e Anders Vistisen del Partito del Popolo danese. (ANSA/DANIEL DAL ZENNARO)

La scorsa settimana il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha presentato la sua alleanza per le elezioni europee, che riunisce diversi partiti euroscettici, populisti di destra e sovranisti che finora erano stati divisi al Parlamento Europeo. Con Davide De Luca passiamo in rassegna lo stato attuale dei sovranisti in Europa, come si stanno muovendo i loro leader e quali difficoltà stanno avendo nel presentarsi uniti alle elezioni europee. Il Weekly Post è disponibile su Spreakersu Spotifysu iTunes e su Google Podcast.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.