Le monoposto alla partenza del Gran Premio d'Australia di Formula 1 (Getty Images)
  • Sport
  • domenica 17 marzo 2019

Chi ha vinto il Gran Premio d’Australia di Formula 1

La prima gara del Mondiale 2019 si è corsa questa mattina a Melbourne: si è conclusa senza nessuna Ferrari sul podio

Le monoposto alla partenza del Gran Premio d'Australia di Formula 1 (Getty Images)

Il pilota finlandese della Mercedes Valtteri Bottas ha vinto il Gran Premio d’Australia di Formula 1, la prima gara del Mondiale 2019, corsa domenica mattina sul circuito dell’Albert Park di Melbourne. La vittoria di Bottas è stata netta e mai in discussione: il finlandese è partito subito forte superando il compagno di squadra Lewis Hamilton, in pole position, già in partenza.

Per i successivi 58 giri Bottas ha mantenuto saldamente la testa della corsa andando più forte di tutti. Grazie ai record sui giri registrati di frequente ha ripreso facilmente la prima posizione anche dopo la sosta ai box per il cambio gomme. Hamilton si è piazzato al secondo posto concludendo la gara con ventitré secondi di distacco dal compagno di squadra.

Il terzo posto è andato invece all’olandese della Red Bull, Max Verstappen, partito da una posizione più indietro. Le due Ferrari hanno deluso le aspettative: Vettel ha concluso la gara al quarto posto mentre Leclerc — all’esordio nel Mondiale con la Ferrari — è arrivato quinto. Sia Vettel che Leclerc sono arrivati al traguardo con grande ritardo.

L’ordine di arrivo del Gran Premio d’Australia:

1) 🇫🇮 Bottas (Mercedes)
2) 🇬🇧 Hamilton (Mercedes)
3) 🇳🇱 Verstappen (Red Bull Honda)
4) 🇩🇪 Vettel (Ferrari)
5) 🇲🇨 Leclerc (Ferrari)
6) 🇩🇰 Magnussen (Haas Ferrari)
7) 🇩🇪 Hulkenberg (Renault)
8) 🇫🇮 Raikkonen (Sauber Ferrari)
9) 🇨🇦 Stroll (Racing Point Mercedes)
10) 🇷🇺 Kvyat (Toro Rosso Honda)
11) 🇫🇷 Gasly (Red Bull Honda)
12) 🇬🇧 Norris (McLaren Renault)
13) 🇲🇽 Perez (Racing Point Mercedes)
14) 🇹🇭 Albon (Toro Rosso Honda)
15) 🇮🇹 Giovinazzi (Sauber Ferrari)
16) 🇬🇧 Russel (Williams Mercedes)
17) 🇵🇱 Kubica (Williams Mercedes)

Solo tre piloti non hanno concluso la gara di Melbourne: Daniel Ricciardo della Renault, che ha perso l’alettone anteriore poco dopo la partenza, Romain Grosjean della Haas e Carlos Sainz della McLaren, a cui è andato a fuoco il motore. Grazie alla vittoria in Australia, Bottas si è preso momentaneamente la prima posizione della classifica generale e ha inoltre ricevuto un punto in più di bonus per aver fatto registrare il miglior giro della gara. Per Bottas è inoltre il quarto successo in carriera e il primo in Australia, dove in sette Mondiali disputati non era mai arrivato oltre il terzo posto.

Il Gran Premio d’Australia di Formula 1 è stato trasmesso in diretta esclusiva da Sky, che nel corso della giornata riproporrà delle repliche sul canale Sky Sport F1 (canale 207). In streaming si potrà seguire dalle piattaforme online Sky Go e Now TV. Su Now TV chi non possiede un abbonamento a Sky potrà comunque acquistare la singola gara pagando 7,99 euro per il pass giornaliero. Il Gran Premio d’Australia sarà trasmesso anche in chiaro, ma in differita, da TV8 a partire dalle 14. In streaming si potrà seguire dal sito del canale, raggiungibile da qui.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.