Cose interessanti che potete ascoltare a gennaio

Chi ha il proposito di leggere più libri nel 2019, può provare a farlo ascoltandoli su Storytel o Audible

Le piattaforme di streaming di audiolibri potrebbero essere fondamentali per chi si fosse dato il proposito di leggere più libri nel 2019. A differenza dei libri da leggere con gli occhi, permettono di ottimizzare i tempi, ascoltando dappertutto (sugli smartphone si possono anche scaricare gli ebook, ma nella maggior parte dei casi gli schermi sono troppo piccoli per leggere a lungo) e mentre si fanno altre cose. Come negli scorsi mesi dunque ecco una lista delle novità più interessanti di gennaio, su Storytel e Audible. Se non avete ancora un abbonamento a Storytel ma vorreste provare com’è, iscrivendovi alla prova gratuita da questo link potrete usarlo gratis per 30 giorni invece che 14.

Le novità che ci sono già
Per gli appassionati del genere giallo e in particolare di quelli dello scrittore svedese Henning Mankell, su Storytel è arrivato l’audiolibro Piramide, una raccolta di racconti che fa da prologo alla serie di romanzi sul commissario Kurt Wallander. Nel corso di gennaio Storytel finirà di rendere disponibile l’intera serie su Wallander: il 15 gennaio arriverà il nono romanzo, L’uomo inquieto, il 18 il decimo, La mano.

Nei primi giorni di gennaio su Storytel è arrivato anche l’audiolibro di Passeggeri notturni di Gianrico Carofiglio, letto dall’autore in persona. È un libro breve – nella versione da ascoltare dura due ore e dodici minuti – che raccoglie trenta piccole ma acute riflessioni su diversi temi, dall’ingannevolezza delle confessioni giudiziarie ai matrimoni omosessuali, dalla psicologia degli avvocati all’abolizione del denaro contante, dall’ambiguità degli avverbi al corretto uso delle parole. Il Post ne aveva pubblicato un estratto qui.

Oltre a quella dei romanzi su Wallander, un’altra “serie” di audiolibri che di settimana in settimana sarà resa disponibile su Storytel è quella delle biografie di scrittori e artisti pubblicate da Edizioni Clichy: si può già ascoltare ad esempio quella sulla danzatrice e coreografa Pina Bausch di Leonetta Bentivoglio e quella di Raymond Carver di Antonio Lanza. Nel corso del mese arriveranno quelle di Pier Paolo Pasolini e David Bowie scritte da Pippo Del Bono.

Oltre alle novità di Storytel e Audible vale la pena tenere d’occhio il podcast di Ad alta voce di Radio 3, il programma radiofonico in cui puntata dopo puntata vengono letti romanzi integralmente – e con l’aggiunta di musiche e altri suoni che negli audiolibri delle piattaforme di streaming solitamente non ci sono. Tutti i libri letti durante Ad alta voce si possono poi ascoltare gratuitamente come podcast: l’ultimo che è stato completato è Peter Pan nei Giardini di Kensington di James M. Barrie; con la puntata di oggi invece finirà la lettura di Le notti bianche di Fëdor Dostoevskij.

Lunedì 7 gennaio
La prima nuova uscita della settimana prossima su Storytel sarà Io, partigiana. La mia Resistenza, un’autobiografia di Lidia Menapace, staffetta partigiana durante la Seconda guerra mondiale e poi politica femminista e senatrice tra le altre cose. Il libro racconta di quando c’erano la tessera del pane, il coprifuoco e i bombardamenti, si scappava in bicicletta, si distribuivano i giornali clandestini e si consegnavano messaggi in codice imparati a memoria.

Sempre dal 7 gennaio su Audible sarà disponibile Essential idioms, una serie audio originale per imparare espressioni idiomatiche in inglese con John Peter Sloan, noto autore di libri per imparare l’inglese. Il livello di inglese richiesto è «pre-advanced» e ci sono 32 episodi.

Giovedì 10 gennaio
A partire da questo giorno gli appassionati della scrittrice francese Amélie Nothomb potranno ascoltare altri suoi otto romanzi in esclusiva su Audible. Otto (tra cui Metafisica dei tubi, Igiene dell’assassino e Le catilinarie) sono già disponibili e altri otto arriveranno poi a febbraio.

Venerdì 11 gennaio
Su Storytel arriverà Vita, il romanzo con cui nel 2003 Melania Mazzucco vinse il premio Strega, il più importante premio letterario italiano. Racconta in modo romanzato la storia vera del nonno paterno di Mazzucco, che nel 1903 emigrò negli Stati Uniti, sbarcando a New York.

 

Giovedì 17 gennaio
In quota classici moderni, arriveranno su Storytel tre audiolibri dello scrittore premio Nobel per la letteratura Albert Camus: i romanzi Lo straniero e La peste e il saggio Il mito di Sisifo. Nessuno dei tre è una lettura allegra, ma ad ascoltarli invece che leggerli potete sentirvi meno soli.

Lunedì 21 gennaio
Molto più recente è invece Etica dell’acquario di Ilaria Gaspari, un romanzo che parla del ritorno a Pisa di un’ex studentessa della Scuola Normale e del suo ricordo del suicidio di una compagna. Il titolo è legato a una metafora tra la vita dei pesci in un acquario e quella degli studenti nella scuola.

Martedì 22 gennaio
Per chi preferisce ascoltare racconti, su Storytel arriverà Pensaci, Giacomino! e altre novelle, un audiolibro che contiene dodici dei racconti di Luigi Pirandello, letti dall’attore Fabrizio Falco, che potreste aver visto nei film È stato il figlio di Daniele Ciprì e Bella addormentata di Marco Bellocchio.

Giovedì 24 gennaio
Sotto la categoria dei classici, ma ancora di più della mitologia ci sarà, su Storytel, anche Le metamorfosi, l’antologia di miti raccolti e interpretati dall’autore latino Ovidio tradotti dallo scrittore e regista Vittorio Sermonti, morto nel 2016. L’audiolibro – che si presta molto bene a essere ascoltato in diversi momenti, come tutti quelli che tengono insieme racconti diversi – era stato registrato anni fa, ma questa è una nuova edizione.

Venerdì 25 gennaio
Per chi, per la precisione, ha il buon proposito di leggere più libri classici, L’età dell’innocenza di Edith Wharton potrebbe essere un buon punto di partenza. Sarà disponibile su Audible dal 25 gennaio, letto da Lella Costa. Ma appunto, è solo un punto di partenza: quest’anno ogni venerdì Audible renderà disponibile due diversi romanzi classici in versione audio. L’altro del 25 gennaio è Notre Dame de Paris di Victor Hugo.

Su Storytel invece arriverà A perdifiato di Mauro Covacich: il protagonista è un ex maratoneta impegnato ad allenare un gruppo di mezzofondiste in Ungheria (e a invaghirsi di una di loro), mentre sua moglie, a Trieste, aspetta di sapere se lei e il marito potranno adottare una bambina.

Giovedì 31 gennaio
Infine l’ultimo giorno del mese su Storytel si potrà ascoltare una nuova serie audio originale: Ordinary Girls di Florencia Di Stefano-Abichain ed Elena Mariani. È una versione inedita e registrata appositamente per Storytel del programma radiofonico omonimo trasmesso da Radio Popolare. Le dieci puntate parleranno ciascuna di un tema diverso, scelti tra quelli di cui parlano oggi le giovani donne: rispetto al programma radiofonico non ci saranno canzoni né ospiti, ma solo un botta e risposta tra Di Stefano-Abichain e Mariani. Per chi vive a Milano, il 30 gennaio la serie sarà presentata alla libreria Open.

***

Disclaimer: lo ripetiamo anche se probabilmente si era già capito, il Post ha un’affiliazione con Storytel e ottiene un piccolo ricavo se decidete di provare il servizio di streaming partendo dal link di questa pagina. Ma potete anche cercarlo su Google.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.