• Mondo
  • venerdì 14 settembre 2018

Venerdì 28 settembre ci sarà un nuovo grande sciopero di Ryanair

Durerà 24 ore e riguarderà il personale di volo in Italia, Belgio, Spagna, Portogallo e Paesi Bassi

Venerdì 28 settembre ci sarà un nuovo grande sciopero di 24 ore del personale di volo di Ryanair in Italia, Portogallo, Spagna, Belgio e Paesi Bassi. Lo sciopero è stato annunciato giovedì dal segretario del sindacato che rappresenta il personale di volo di Ryanair in Belgio, Yves Lambot. Lambot ha detto che lo sciopero potrebbe essere ancora più grande di quello che lo scorso luglio causò la cancellazione di più di 600 voli in tutta Europa e ha detto che potrebbero aderire allo sciopero anche i dipendenti di Ryanair in Germania.

Lo sciopero è stato organizzato per chiedere a Ryanair di applicare ai contratti dei suoi dipendenti le leggi del lavoro dei paesi in cui operano, invece che le leggi del lavoro dell’Irlanda, il paese dove ha sede la società. Di fatto i dipendenti vogliono condizioni di lavoro migliori e paghe più alte. Ryanair ha detto di essere dispiaciuta per il nuovo sciopero ma ha detto che non ci saranno grossi problemi per i viaggiatori, che verranno avvisati in anticipo delle cancellazioni in modo da limitare i danni.

Perché i dipendenti di Ryanair scioperano così tanto?

(ERIC LALMAND/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.