• Mondo
  • giovedì 19 luglio 2018

Lo sciopero di Ryanair più grande di sempre

Verranno cancellati 600 voli tra mercoledì 25 e giovedì 26 luglio: i dipendenti chiedono migliori condizioni di lavoro

(PHILIPPE HUGUEN/AFP/Getty Images)

Lo sciopero del personale navigante di cabina e del personale a terra di Ryanair previsto per mercoledì 25 e giovedì 26 luglio causerà la cancellazione di 600 voli, ha detto la compagnia aerea low cost irlandese. 600 voli sono più del 12 per cento del traffico aereo totale di Ryanair in quei due giorni. Lo sciopero riguarderà circa 50.000 passeggeri che hanno in programma di viaggiare da e verso il Belgio, il Portogallo e la Spagna. Ryanair ha detto di avere già contattato con email o SMS i passeggeri interessati; tutti gli altri viaggeranno regolarmente. L’agenzia Reuters ha scritto che sarà il più grande sciopero di sempre per Ryanair.

I rappresentanti del personale di Ryanair hanno spiegato che non è stato fatto nessun progresso dallo scorso dicembre, quando – in seguito alla scelta dei sindacati di diversi paesi europei di scioperare a pochi giorni dall’inizio delle vacanze di Natale – la compagnia aerea riconobbe i sindacati come interlocutori per le trattative di lavoro per la prima volta nei suoi 32 anni di storia.

Giorni fa la sigla sindacale ITF ha presentato a Ryanair una lista di rivendicazioni contrattuali contro la precarietà, per un miglioramento delle condizioni economiche, della sicurezza e della cultura del posto di lavoro. Per esempio, il personale si lamenta di dover pagare per l’acqua potabile durante i voli e di dover descrivere per iscritto i propri sintomi quando rimane a casa malato. Il personale di Ryanair ha detto di non aver ricevuto alcuna risposta dalla compagnia, e di aver quindi deciso di indire lo sciopero. Ryanair ha risposto dicendo che «questi scioperi sono completamente ingiustificati e l’unico risultato che otterranno sarà rovinare le vacanze alle famiglie», e difendendo le proprie politiche di retribuzione e tutela del lavoratore, giudicate adeguate.

Un precedente ciclo di scioperi di piloti di Ryanair è cominciato giovedì 12 luglio e continuerà tra oggi e domani: stamattina Ryanair ha cancellato 74 voli tra Francia, Germania, Regno Unito e Grecia per mancanza di personale (domani dovrebbe cancellarne altri 24).

Mostra commenti ( )