Christian Maggio e Rolando Mandragora durante la partita del terzo turno di Coppa Italia tra Udinese e Benevento (Alessandro Sabattini/Getty Images)
  • Sport
  • domenica 12 agosto 2018

Per alcune squadre di Serie A la Coppa Italia comincia oggi

Sampdoria, Bologna, Parma e Torino giocano stasera la prima partita ufficiale della nuova stagione

Christian Maggio e Rolando Mandragora durante la partita del terzo turno di Coppa Italia tra Udinese e Benevento (Alessandro Sabattini/Getty Images)

La 72ª edizione della Coppa Italia, la coppa nazionale del calcio italiano, è iniziata lo scorso 28 luglio con le partite del primo turno, a cui hanno partecipato squadre di Serie C e alcune di Serie D. Nelle ultime due settimane il torneo è proseguito con il secondo turno e in questo weekend si sta svolgendo il terzo, il primo a cui partecipano alcune squadre di Serie A. Ieri si sono giocate Udinese-Benevento e Genoa-Lecce. La prima è stata vinta dal Benevento, che ha quindi subito eliminato l’Udinese dal torneo. Nell’altra invece il Genoa ha vinto senza problemi per 4-0 e si è qualificato al turno successivo.

Le partite di oggi vedranno impegnate altre dieci squadre di Serie A, oltre alle altre squadre provenienti da Serie B e Serie C ancora in corsa nella competizione. La prima di Serie A a giocare sarà il Chievo Verona, che alle 18.00 ospiterà in casa il Pescara. Alle 18.30 inizierà Spezia-Spal mentre tutte le altre sono in programma tra le 20.30 e le 20.45.

Le partite del terzo turno di Coppa Italia in programma oggi:

18.00
Chievo Verona – Pescara

18.30
Spezia – Spal

20.00
Catania – Hellas Verona

20.30
Brescia – Novara
Cagliari – Palermo
Empoli – Cittadella
Entella – Salernitana
Frosinone – Sudtirol
Livorno – Crotone
Sampdoria – Viterbese
Sassuolo – Ternana

20.45
Torino – Cosenza

L’unica partita trasmessa in televisione sarà Torino-Cosenza, che la Rai manderà in diretta su Rai Sport e Rai Sport + HD.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.