• Mondo
  • mercoledì 25 luglio 2018

L’OMS ha dichiarato terminata l’epidemia da virus ebola nella Repubblica Democratica del Congo

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato conclusa l’epidemia di ebola nella Repubblica Democratica del Congo, iniziata lo scorso aprile. L’impiego di un nuovo vaccino e la rapida risposta delle autorità sanitarie hanno permesso di contenere la diffusione del virus, evitando che si potesse diffondere nel paese e nell’Africa Centrale. Ebola ha causato la morte di 33 persone, un numero molto contenuto se si pensa che appena tre anni fa un’epidemia in diversi paesi dell’Africa Occidentale causò la morte di più di 11mila persone. All’epoca la risposta delle autorità sanitarie era stata molto più lenta e non era disponibile un vaccino. L’ultimo caso nella Repubblica Democratica del Congo era stato registrato nei primi giorni di giugno, sono stati quindi necessari circa 40 giorni per assicurarsi che non emergessero nuovi casi e poter dichiarare finita l’epidemia.

(John Moore/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.