Una zona alluvionata dopo il crollo della diga in Laos, a Attapeu, 24 luglio 2018 (© Chanthathonglith/Xinhua via ZUMA Wire/ANSA)
  • Mondo
  • martedì 24 Luglio 2018

È crollata una diga in Laos

Era in costruzione nel sud-est del paese: si parla di centinaia di dispersi

Una zona alluvionata dopo il crollo della diga in Laos, a Attapeu, 24 luglio 2018 (© Chanthathonglith/Xinhua via ZUMA Wire/ANSA)

È crollata una diga idroelettrica in Laos. AFP ha scritto che la diga si trova nel sud del paese – nel distretto di Sanamxay, nella provincia di Attapeu – e che il crollo avrebbe liberato circa cinque miliardi di metri cubi d’acqua, pari a quella necessaria per riempire più di due milioni di piscine olimpioniche. BBC ha scritto che al momento si parla di centinaia di dispersi e di almeno 6mila sfollati. Tra i villaggi più interessati ci sono Yai Thae, Hinlad, Mai, Thasengchan, Tha Hin e Samong. Non sono ancora note le cause del crollo. Reuters ha scritto che la società che si stava occupando dei lavori di costruzione della diga ha dato la colpa alle eccessive piogge.

La diga, crollata la sera del 23 luglio, era ancora in costruzione e dei lavori si stava occupando la società Xe Pian-Xe Namnoy, anche nota con la sigla PNPC: fu fondata nel 2012, è una joint-venture tra molte società (tra cui una statale) e si occupa di progetti idroelettrici e distribuzione dell’elettricità in Thailandia e Laos. AFP ha scritto che la costruzione della diga prevedeva un costo totale di oltre un miliardo di dollari: avrebbe dovuto essere totalmente funzionante entro il 2019.

Il Laos, che era una colonia francese fino al 1953, ha circa 7 milioni di abitanti e una superficie di oltre 200mila chilometri quadrati. È uno degli stati più poveri del sud-est asiatico e la maggior parte delle persone vive in aree rurali e lavora nel settore agricolo. Negli ultimi anni il paese ha investito molto in energia idroelettrica. Reuters ha scritto che «da anni i gruppi ambientalisti si preoccupano dei progetti idroelettrici del paese», che è tra quelli attraversati dal fiume Mekong.