• Mondo
  • domenica 22 Luglio 2018

Open Arms ha precisato di non avere denunciato il governo italiano

La ong spagnola Proactiva Open Arms ha diffuso un comunicato in cui smentisce di aver denunciato il governo italiano o la Guardia Costiera italiana, come scritto da alcuni giornali italiani fra ieri sera e stamattina.

Ieri Open Arms si è presentata alla procura di Maiorca, in Spagna, per denunciare un comandante della cosiddetta Guardia costiera libica e il capitano di un mercantile panamense che qualche giorno fa, secondo la ricostruzione della ong, non hanno soccorso alcuni migranti rimasti in mare dopo un naufragio. Non è chiaro perché i giornali italiani abbiano scritto che oltre ai due uomini fossero state denunciate le autorità italiane.

Negli ultimi giorni si è parlato di Open Arms per la storia di Josefa, una donna camerunese soccorsa nel Mediterraneo dopo che era rimasta per due giorni in mare attaccata a una tavola, quello che restava del fondo del gommone su cui viaggiava insieme ad altre decine di persone. Insieme a lei, i soccorritori hanno trovato altre due persone: una donna, morta da diverse ore, e un bambino di età stimata tra i 3 e i 5 anni, morto probabilmente un’ora prima dell’arrivo dei soccorsi. Dopo le operazioni di soccorso a Josefa, Open Arms è ripartita per Maiorca, dove è arrivata ieri.

(Paco Freire/SOPA Images via ZUMA Wire)