Sebastian Vettel, pilota Ferrari, al Gran Premio di Germania (ANDREJ ISAKOVIC/AFP/Getty Images)
  • Sport
  • domenica 22 Luglio 2018

Si corre il Gran Premio di Germania, Vettel può allungare su Hamilton

Il tedesco della Ferrari è in pole position e il britannico della Mercedes è al 14º posto: la partenza è alle 15.10

Sebastian Vettel, pilota Ferrari, al Gran Premio di Germania (ANDREJ ISAKOVIC/AFP/Getty Images)

Il Gran Premio di Formula 1 di Germania – che si disputa sul circuito di Hockenheim, nel sud del paese – si corre dalle 15.10. Sebastian Vettel, tedesco della Ferrari e primo nella classifica generale, partirà in pole position. Dalla seconda, dalla terza e dalla quarta posizione partiranno Valtteri Bottas della Mercedes, Kimi Raikkonen della Ferrari e Max Verstappen della Red Bull. Sono quattro dei sei piloti che appartengono alle tre scuderie più forti. Gli altri due – Lewis Hamilton della Mercedes e Daniel Ricciardo della Red Bull – hanno invece avuto problemi in qualifica e partiranno molto più indietro: Ricciardo dall’ultimo, Hamilton – secondo in classifica generale – dal 14esimo posto.

Guidando la sua SF71 H Vettel ha fatto il giro più veloce in un minuto undici secondi e 212 millesimi di secondo. Ha fatto il nuovo record della pista, migliorando il tempo sul giro fatto da Michael Schumacher nel 2004. È la 55ª pole position della sua carriera, la quinta sugli 11 Gran Premi in questa stagione e la sua seconda ad Hockenheim. «Ho capito subito che avevo in mano una macchina velocissima, bisognava tirare fuori qualcosa dalla monoposto e ci sono riuscito, bellissimo», ha detto.

Per fare il suo giro più veloce Vettel ci ha messo due decimi di secondo in meno rispetto a Bottas e sei decimi di secondo in meno rispetto a Verstappen. Parte davanti a tutti in un Gran Premio in cui i sorpassi non sono semplici e la sua Ferrari sembra solida e veloce. È di conseguenza il grande favorito per la vittoria. Cosa che, considerando che Hamilton partirà molto più indietro, potrebbe permettergli di allungare nella classifica del Mondiale. Al momento Vettel è primo con 171 punti, Hamilton ne ha 163.

Hamilton, che ha di recente rinnovato il suo contratto con la Mercedes, partirà dalla 14ª posizione perché ha avuto un problema allo sterzo durante il Q1, la prima fase delle qualifiche. Parlando delle sue possibilità di arrivare almeno al podio ha detto: «Rimontare? No, qui è impossibile». Le principali agenzie di scommesse dicono però che una sua vittoria ha probabilità simili a quelle di Bottas, Raikkonen e Verstappen: quindi tutt’altro che impossibili. Ricciardo partirà invece dall’ultima posizione perché è stato penalizzato per aver sostituito alcune parti della sua power unit (il nome dei “motori” in Formula 1).

Negli ultimi anni il circuito di Hockenheim, l’Hockenheimring, è entrato è uscito un paio di volte dal Mondiale di Formula 1. Nel 2014 ci vinse Nico Rosberg, che guidava una Mercedes; nel 2015 non ci si corse, nel 2016 vinse Lewis Hamilton, anche lui guidando una Mercedes, e nel 2017 non ci si corse. È il Gran Premio in cui la Mercedes gioca in casa, perché nel 1939 la casa automobilistica tedesca lo realizzò per farci le prove di velocità dei suoi veicoli. L’Hockenheimring ospitò il suo primo Gran Premio di Formula 1 nel 1970 ed uno dei due più importanti circuiti automobilistici tedeschi; l’altro è il Nürburgring.

L’ultimo Gran Premio, corso l’8 luglio in Inghilterra, è stato vinto da Vettel, che a quattro giri dalla fine ha fatto il sorpasso decisivo su Bottas, che è poi stato superato anche da Hamilton e Raikkonen. Per Vettel è stata la quarta vittoria in questo Mondiale. Al momento ha un piccolo vantaggio in classifica su Hamilton; tutti gli altri sono molto più indietro.

1) Sebastian Vettel (Ferrari) – 171 punti
2)
 Lewis Hamilton (Mercedes) – 163
3) Kimi Raikkonen (Ferrari) – 116
4) Daniel Ricciardo (Red Bull) – 106
5) Valtteri Bottas (Mercedes) – 104
6) Max Verstappen (Red Bull) – 93

Tra una settimana, il 29 luglio, ci sarà già un altro Gran Premio di Formula 1: a Budapest, in Ungheria. Poi ci sarà la pausa estiva da cui si tornerà il 26 agosto per il Gran Premio di Spa-Francorchamps, in Belgio, a cui seguirà quello di Monza, in programma il 2 settembre.