• Mondo
  • venerdì 20 luglio 2018

La Libia ha detto che non permetterà l’apertura di nuovi centri di accoglienza per i migranti nel paese

La Libia ha detto che non permetterà l’apertura di nuovi centri di accoglienza per i migranti nel paese, una soluzione di cui aveva discusso l’Unione Europea cercando di trovare un compromesso per la gestione dei migranti che arrivano in Europa. Il primo ministro del governo libico di unità nazionale Fayez al Sarraj ha detto al quotidiano tedesco Bild che «siamo assolutamente contrari all’idea che l’Europa ci chieda ufficialmente di ospitare i migranti irregolari che non vuole accogliere».

La proposta di aprire centri per la gestione dei migranti nei paesi di transito verso l’Europa era contenuta anche nel documento presentato dal governo italiano al mini-summit sull’immigrazione di fine giugno.

Il primo ministro del governo di unità nazionale libico, Fayez al Sarraj, durante un evento a Tunisi (FETHI BELAID/AFP/Getty Images)