L’epidemia di ebola nella Repubblica Democratica del Congo è sotto controllo, anche grazie al vaccino

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha definito “ampiamente sotto controllo” la nuova epidemia da ebola registrata nella Repubblica Democratica del Congo negli ultimi mesi. Il risultato è stato ottenuto grazie a un rapido intervento da parte del personale sanitario e all’impiego di un nuovo vaccino sperimentale, che ha dato risultati promettenti. Si stima che più di 3.200 persone siano state vaccinate, tra personale sanitario, familiari, amici e altri entrati in contatto con chi aveva contratto il virus. Il ministero della Salute congolese ha spiegato che nessuno dei trattati con il vaccino ha sviluppato sintomi della malattia. I risultati sulle coperture sono positivi, ma la fine dell’emergenza non sarà dichiarata dall’OMS per almeno altre 3 settimane, tempo necessario per verificare se vi siano persone attualmente in fase di incubazione del virus. Finora nel paese ci sono stati 38 casi confermati, 15 probabili e 2 sospetti: di questi 55, 29 persone sono morte.

(John Moore/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.