Jacqueline Hassink, Haradani-en 1, Northwest Kyoto, 2010; dalla serie View, Kyoto © Jacqueline Hassink

Fotografi in giardino

Quelli famosi o quelli di casa, la loro manutenzione e i loro fiori, ritratti in un libro per appassionati di foto e giardinaggio

Tra i tanti e vari soggetti possibili della fotografia ci sono anche i giardini, come mostra il libro The Photographer in the Garden, pubblicato da Aperture: raccoglie le immagini che fotografi famosi hanno scattato a giardini di ogni tipo e in epoche diverse, con immagini di Eugène Atget, Edward Steichen, Imogen Cunningham, Edward Weston, Stephen Shore, Robert Mapplethorpe, Nobuyoshi Araki, Collier Schorr, tra gli altri.

I fotografi si sono occupati di giardini da molti punti di vista: c’è chi ha ritratto giardini famosi, chi orti di casa e chi ha preferito mostrare il simbolismo di piante e fiori, il cambio delle stagioni, i giardinieri al lavoro.

Il libro è accompagnato da un saggio di Jamie M. Allen (curatore del dipartimento di fotografia del George Eastman Museum di Rochester, New York) e da commenti alle immagini di Sarah Anne McNear (che si occupa di musei e cultura da trent’anni e ha pubblicato vari libri sul tema), che spiegano come la fotografia sia stata utilizzata “per documentare la gloria del giardino”.

La copertina del libro

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.