• Sport
  • domenica 6 maggio 2018

Serie A, i risultati della 36ª giornata

Con il pareggio fra Napoli e Torino, la Juventus è a un passo dal suo settimo Scudetto consecutivo

Alessio Cragno, portiere del Cagliari, a terra dopo il gol di Cengiz Under (Enrico Locci/Getty Images)

La 36ª giornata di Serie A è inizia sabato con due anticipi serali e con le vittorie del Milan sull’Hellas Verona e della Juventus sul Bologna. Il terzultimo turno di campionato, dopo le partite giocate domenica, ha avvicinato ulteriormente la Juventus alla vittoria del suo settimo Scudetto di fila: il Napoli ha infatti pareggiato 2-2 contro il Torino e ora solo la differenza punti mantiene aperto il campionato, anche se la vittoria della Juventus è ormai scontata.

Sabato 5/5
Ore 18.00
Milan – Hellas Verona  4 – 1
Ore 20.45
Juventus – Bologna  3 – 1

Domenica 6/5
Ore 12.30
Udinese – Inter  0 – 4
Ore 15.00
Chievo Verona – Crotone  2 – 1
Genoa – Fiorentina  2 – 3
Lazio – Atalanta  1 – 1
Napoli – Torino  2 – 2
Spal – Benevento  2 – 0
Ore 18.00
Sassuolo – Sampdoria  1 – 0
Ore 20.45
Cagliari – Roma  0 – 1

Dopo la sconfitta per 4-1 contro il Milan nel primo anticipo di sabato, l’Hellas Verona è matematicamente retrocesso in Serie B con due giornate di anticipo. È la seconda squadra di Serie A a retrocedere: due settimane fa la prima era stata il Benevento.

La classifica della Serie A:

 1) Juventus – 91
 2) Napoli – 85
 3) Roma – 73
 4) Lazio – 71
——————————————
 5) Inter – 69
 6) Milan  – 60
 7) Atalanta – 59
——————————————
 8) Fiorentina – 57
 9) Sampdoria – 54
10) Torino – 48
11) Genoa  – 41
12) Sassuolo – 40
13) Bologna – 39
14) Spal – 35
15) Chievo Verona – 34
16) Crotone – 34
17) Udinese – 34
——————————————
18) Cagliari – 33
19) Hellas Verona – 25 **
20) Benevento – 18 **

** = Retrocessa in Serie B

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.