Le migliori sneakers bianche da donna

15 paia scelte e consigliate da modelle, fotografe, artiste e giornaliste che si occupano di moda (Stan Smith escluse)

In attesa che cominci a fare un po’ più caldo e a piovere meno, potete prepararvi alla primavera e all’estate rifornendo il vostro armadio di quelle scarpe che si usano sempre con il bel tempo, prime tra tutte le sneakers bianche. L’anno scorso avevamo proposto una selezione dei migliori modelli da uomo, questa invece è per le donne, ma in entrambi i casi c’è quasi sempre un equivalente maschile o femminile. È stata fatta tenendo conto dei consigli di fotografe, artiste, stylist e giornaliste di moda per Strategist, il sito di recensioni di oggetti del New York Magazine.

Alcune sneakers della selezione sono classiche ed economiche, altre sono più ricercate e costose. Non ci sono curiosamente le popolarissime Stan Smith di Adidas. Potete guardarle per trarre ispirazione o comprarle direttamente online: per ogni modello abbiamo segnalato i prezzi su diversi siti di e-commerce, ma attenzione perché le spese di spedizione possono variare.

Disclaimer: su alcuni dei siti linkati il Post ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi – che potrebbero variare di giorno in giorno rispetto a quelli indicati, in base alle offerte. Ma potete anche cercarli su Google.

Superga 2750

Per chi vuole qualcosa di semplice e classico, rinnovabile ogni anno e sempre uguale ci sono diverse alternative, come le Converse e le Superga. Queste ultime hanno una suola un po’ più spessa, un vantaggio se camminate tanto, ed essendo di tela si possono lavare in lavatrice. Su Amazon le trovate a diversi prezzi a seconda della taglia (a 35,20 euro se portate il 38); su Asos a 67,99 euro e sull’e-commerce di abiti firmati Yoox a 59 euro.

Skechers Shape Ups

A differenza delle Superga, le Skechers Shape Ups non sono per tutte, nel senso che non tutte ne amano la forma o trovano comode le suole rialzate: per qualcuno però sono eccezionali. Skechers è un’azienda americana nata nel 1992 con la produzione di stivali da lavoro e scarpe da skater. Oggi vende moltissimi tipi di scarpe, da uomo, da donna, per bambini, per fare sport o meno. Si rivolge soprattutto alle famiglie americane ma si sta espandendo anche in altri paesi e in Italia ha numerosi punti vendita. Le Shape Ups non si trovano però in Italia: nella versione italiana del sito di Skechers non sono disponibili e su Amazon sembra che siano esaurite, anche se c’è un modello simile a quello consigliato da Strategist. Costa 200 euro.

Feiyue Fe Lo Classic

Sono un modello vintage di sneakers cinesi, sempre lo stesso dagli anni Venti, e nel tempo sono state usate da monaci e maestri di arti marziali. Se volete stupire i vostri amici con un capo da intenditori e allo stesso tempo non spendere molto, potrebbero essere la vostra scelta. Il problema è che non è semplice trovarle in Italia: sul sito italiano di Amazon ci sono vari rivenditori, il prezzo è poco più alto di 15 euro.

Veja V-10 Low-Top

Veja produce questo modello dal 2016: è stato disegnato per celebrare i primi dieci anni del marchio francese, che si impegna a produrre scarpe – molte delle quali “vegane” – con criteri ecologici. Se vi piacciono le sneakers bianche con la suola di gomma color gomma, potrebbero fare al caso vostro. Si possono acquistare sul sito di Veja: costano 120 euro e la spedizione è gratuita se si spendono almeno 150 euro.

Frye Ivy

Se apprezzate le sneakers di pelle e cercate un modello vicino all’idea platonica di sneaker bianca perfetta, lontano da quelli riconoscibili che hanno tutti, le Ivy di Frye fanno per voi. Hanno solo un piccolo logo goffrato in un angolo. Si trovano sul sito di Frye, per 220 euro.

Nike Air Force 1 ’07 SE

Le Nike Air Force sono fin qui il modello più famoso: queste sono le 1 ’07. Su Amazon il 38 lo trovate a 93,99 euro; su Asos costano 99,99 euro; sul sito di Nike 101. E attenzione, scrivono a Strategist, a tenerle accuratamente pulite.

Eytys Jet Combo

Consigliate a chi vuole sembrare un po’ più alta e apprezza la moda delle cosiddette “dad sneakers”, le Jet Combo del marchio svedese Eytys: hanno la parte superiore in pelle, sono unisex e ispirate alle scarpe da corsa anni Settanta. Le trovate a 190 euro sul sito di Eytys, a 170 euro su My Theresa.

Converse Chuck Taylor Monochrome High-Top

Non sono adatte quando piove, non sono le migliori per la schiena vista la loro suola sottile e non sono quelle che vi faranno distinguere tra gli altri, ma le Converse non passano mai di moda. Sono anche ottime da mettere in valigia, visto che occupano poco spazio, e si lavano in lavatrice. Questo modello sta bene soprattutto a chi ha gambe lunghe e magre, scrive Strategist. Su Asos le trovate a 74,99 euro; su Amazon il 38 c’è a 60,54 euro.

Common Projects Original Achilles

Sono le scarpe più famose di Common Projects, il marchio nato dalla collaborazione degli stilisti Flavio Girolami e Prathan Poopat. Sono di pelle bianca e ogni paio è unico per via del codice numerico inciso sul lato. Almeno due redattrici del Post le desiderano da molto tempo. Su My Theresa le trovate a 354 euro, su Luisa Via Roma a 390.

Vans Sk8-Hi Core Classics

In alternativa alle Converse alte ci sono le Vans Sk8-Hi (cioè il modello da skater, alto), sempre di tela, ma più spesse lungo la caviglia. Questo modello è completamente bianco, “Jazz Stripe” compresa. Su Amazon il 38 e mezzo lo trovate a 61 euro; su Asos costano 88,99 euro; su Yoox 69.

Nike Women’s Air Huarache Run

Nonostante lo stile sportivo, c’è anche chi le porta con abiti corti eleganti. Sono molto comode – secondo una redattrice del Post «è come mettere le calze» – e sono un po’ rialzate sul tallone. Su Yoox le trovate a 121 euro, su Amazon il 38 è disponibile per 108,90.

Converse Chuck Taylor All Star Low Top

Se non vi piacciono le Superga e nemmeno le Converse alte, forse siete tipi da Converse basse, quelle più classiche possibili, con la riga rossa tutt’attorno, che molte persone comprano uguali ogni due o tre anni, magari dai tempi dell’università, quando inizia la bella stagione. Su Amazon il 38 lo trovate a 39,65 euro; Asos le ha a 64,99 euro.

Feit

Sono le sneakers più costose di questa lista perché vengono cucite a mano. Sono di pelle (lacci compresi anche se nella scatola ce ne sono di alternativi, di tessuto) e le ha disegnate lo stilista Tull Price, fondatore del marchio Feit. Costano 498,13 euro e si possono acquistare qui.

Maison Kitsuné

Le Maison Kitsuné, francesi, sono di tela invece, unisex e semplicissime. Il nome del marchio si intravede sotto i lacci e sul tallone. Hanno una linguetta per infilarle più facilmente. Costano 170 euro e si possono acquistare qui.

Brandblack Aura

L’ultimo modello di sneakers bianche consigliate da Strategist è esaurito: erano le Aura di Brandblack, che però si trovano ancora in nero e blu. Assomigliano un po’ alle Huarache: c’è sempre l’effetto calzino.

Perché mai le sneaker bianche vanno di moda?

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.