(AFP/Tiziana FABI)

Di Maio si è trovato bene con Salvini

In un'intervista al Corriere data dopo l'elezione dei presidenti di Camera e Senato, ha detto che il leader della Lega «ha dimostrato di essere una persona che sa mantenere la parola»

(AFP/Tiziana FABI)

Il Corriere della Sera di oggi pubblica un’intervista a Luigi Di Maio in cui il leader politico del Movimento 5 Stelle commenta l’elezione dei presidenti delle due camere, avvenuta ieri grazie all’accordo fra centrodestra e M5S. Nell’intervista, Di Maio ribadisce che il Movimento è aperto a fare accordi «con tutti» in vista della formazione del governo ma elogia soprattutto Matteo Salvini, leader della Lega, con cui ha trovato il compromesso per eleggere i presidenti delle camere.

Da questa fase l’intesa tra voi e la Lega esce rafforzata. Governereste con Matteo Salvini anche solo per rifare la legge elettorale?
«Noi abbiamo dimostrato di essere aperti a tutti per il bene del Paese purché il dialogo e il confronto restino incentrati sulle priorità dei cittadini e non delle forze politiche: taglio delle tasse, superamento della legge Fornero, welfare per le famiglie, lotta alla disoccupazione giovanile».

Che impressione si è fatto di Salvini?
«Salvini ha dimostrato di essere una persona che sa mantenere la parola data».

Nelle ultime settimane di campagna elettorale, Lega e M5S – che hanno diverse posizioni compatibili su temi come la legge Fornero, l’euro e l’immigrazione – hanno smentito più volte di voler fare un governo insieme, ma dopo il voto qualcosa sembra essersi mosso, soprattutto fra i due leader. Pochi giorni fa Salvini aveva ammesso che negli ultimi tempi ha frequentato Di Maio più di sua madre.