I nuovi presidenti di Camera e Senato

Sono rispettivamente Roberto Fico del M5S e Maria Elisabetta Alberti Casellati di Forza Italia, eletti coi voti di centrodestra e M5S

(Roberto Monaldo/LaPresse - Fabio Cimaglia/LaPresse)

Stamattina sono stati eletti i due nuovi presidenti di Camera e Senato: sono rispettivamente Roberto Fico, del Movimento 5 Stelle, e Maria Alberti Casellati, di Forza Italia. Sono stati eletti grazie a un accordo tra Movimento 5 Stelle, Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia. La loro elezione è arrivata dopo alcuni giorni di tensione tra Movimento 5 Stelle e Forza Italia.

Berlusconi aveva inizialmente tenuto duro sul nome di Paolo Romani, ma in seguito alle pressioni della Lega di Matteo Salvini, questa mattina è stato costretto a cambiare candidato e a proporre Casellati. Secondo esperti e giornalisti, il voto di oggi rende più facile un futuro accordo tra Movimento 5 Stelle e centrodestra per formare un governo. La strada però è lunga e difficile e ci sarà maggiore chiarezza solo nei prossimi giorni quando inizieranno i negoziati delle vari forze politiche. Il Post ha seguito il voto di stamattina con un liveblog, che potete leggere qui sotto.

(Per vedere gli ultimi aggiornamenti del liveblog, riaggiornate la pagina; se arrivate da un dispositivo mobile, cliccate qui)

13:29 24 Mar 2018
Abbiamo i presidenti

• Maria Elisabetta Alberti Casellati è stata eletta presidente del Senato e Roberto Fico è stato eletto presidente della Camera.

• Le due elezioni sono frutto dell’accordo tra centrodestra e Movimento 5 Stelle che hanno votato insieme sia alla Camera che al Senato.

• L’accordo sui nomi è stato raggiunto questa mattina, quando Berlusconi ha accettato di rinunciare al suo candidato iniziale, Paolo Romani, che il Movimento 5 Stelle non voleva votare.

• Berlusconi è stato “forzato” a rinunciare a Romani dalla Lega di Salvini che, ieri sera, invece di votare scheda bianca ha votato Anna Maria Bernini, un’altra candidata di Forza Italia.

• Si è trattato di un forte segnale di dissenso tra le due principali componenti del centrodestra. Inizialmente Berlusconi ha reagito accusando Salvini di voler rompere l’unità della coalizione. Questa mattina, però, la frattura si è ricomposta e tutto il centrodestra ha accettato di votare un terzo candidato al Senato– Casellati – e di sostenere il candidato del M5S, Roberto Fico, alla Camera.

13:23 24 Mar 2018

Casellati è stata proclamata presidente del Senato con 240 voti su 319. Valeria Fedeli, candidata del PD, ha preso 54 voti.

13:22 24 Mar 2018

Sappiamo già su cosa saranno le polemiche per le prossime settimane.

13:21 24 Mar 2018

La somma dei deputati di Movimento 5 Stelle, Lega e Forza Italia fa 492. Roberto Fico è stato eletto con 422: mancano circa 70 voti, probabilmente in gran parte provenienti dalle fila di Forza Italia, che è stata costretta ad accettare l’accordo con il Movimento 5 Stelle durante le difficili trattative di questa notte.

13:15 24 Mar 2018

Giachetti ha proclamato eletto presidente della Camera Roberto Fico che ha ottenuto 422 voti su 620. Giachetti, votato dal PD, 102, Fraccaro, del Movimento 5 Stelle, 7, Brunetta, Forza Italia, 3.

13:14 24 Mar 2018

Il primo commento del nuovo presidente della Camera Roberto Fico è un post su Instagram.

😊🎉

A post shared by Roberto Fico (@robertofico) on

13:12 24 Mar 2018

Terminato lo scrutinio, manca solo la proclamazione ufficiale della vittoria dei due candidati presidenti, Fico del Movimento 5 Stelle e Casellati di Forza Italia.

13:11 24 Mar 2018

Fico ha ottenuto la presidenza della Camera, ma al conteggio finale dei voti che ha ricevuto ne mancano quasi 70.

13:09 24 Mar 2018

Sembra che al Senato all’applauso per l’elezione di Casellati abbiano partecipato anche i senatori di PD e LeU.

13:07 24 Mar 2018

13:04 24 Mar 2018

«Riservate qualche energia per l’applauso finale», dice Napolitano ai senatori che continuano a interrompere lo spoglio per applaudire Casellati.

13:01 24 Mar 2018

12:57 24 Mar 2018

È successo lo stesso al Senato: anche Casellati è oramai matematicamente la nuova presidente del Senato.

12:56 24 Mar 2018

Alla Camera parte un applauso quando diventa chiaro che Fico è diventato il nuovo presidente.

12:51 24 Mar 2018

Napolitano sottolinea che per amore di correttezza leggerà il cognome completo di Casellati, “Alberti Casellati”, anche se sulla scheda è scritto solo “Casellati”.

12:48 24 Mar 2018

Anche al Senato sono terminate le votazioni. Tra poco inizierà lo spoglio.

12:47 24 Mar 2018

L’unica cosa che rimane da vedere è esattamente quanti voti prenderanno i due candidati presidenti. Se saranno meno della somma dei parlamentari di Forza Italia, Lega e Movimento 5 Stelle vorrà dire che esiste un certo numero di parlamentari “dissidenti”.

12:39 24 Mar 2018

Il presidente temporaneo della Camera Giachetti sta leggendo le schede: «Fico, Fico, Fico, Fico…».

12:38 24 Mar 2018

Se, come sembra, sarà confermata l’elezione di un rappresentante del centrodestra al Senato e di uno del Movimento 5 Stelle alla Camera, sarà la prima volta nella storia della Seconda Repubblica che i presidenti delle Camere appartengono a schieramenti diversi.

12:34 24 Mar 2018

Nel frattempo Matteo Salvini se la prende con il cambiamento climatico.

12:31 24 Mar 2018

Alla Camera si è conclusa la “seconda chiama”. Adesso comincia lo spoglio delle schede: Roberto Fico dovrebbe ottenere la maggioranza dei voti grazie al Movimento 5 Stelle e al centrodestra ed essere eletto presidente della Camera.

12:26 24 Mar 2018

I deputati di Forza Italia stanno cercando di tirarla per le lunghe alla Camera per avere la conferma dell’elezione di Casellati al Senato. Non sembra però che funzionerà: al Senato sono ancora alla “R” mentre alla Camera hanno quasi finito.

12:17 24 Mar 2018

Sempre a proposito delle dichiarazioni passate di Casellati, candidata di centrodestra e Movimento 5 Stelle al Senato. Nel 2003, durante un dibattito sulla fecondazione assistita, disse che: «l’ Italia è piena di figli dell’eterologa perché frutto del rapporto di una donna col lattaio di turno», ma non per questo «la scienza deve imitare le degenerazioni della natura».

12:13 24 Mar 2018

Da questo tweet è passato poco più di un anno.

12:03 24 Mar 2018

Repubblica ricorda un episodio non proprio edificante che ha riguardato Casellati nel 2005, quando fece assumere sua figlia alla sua segreteria presso il ministero della Salute.

Era il 2005. Maria Elisabetta Alberti Casellati, fedelissima del Cavaliere, si trovò a ricoprire la carica di sottosegretario al Ministero della Salute, guidato all’epoca dal “tecnico” Girolamo Sirchia. Appena insediata, non perse tempo e piazzò a capo della segreteria del dicastero la figlia Ludovica. Inevitabili, piovvero sulla sua testa le accuse di familismo e clientelismo.

11:58 24 Mar 2018

Fico non è ancora stato eletto presidente alla Camera che già ci sono i primi dubbi sul suo curriculum. Sul suo sito scrive di avere un master in “knowledge management” ottenuto in un corso organizzato dai Politecnici di Milano, Napoli e Palermo. Ma Napoli e Palermo non hanno politecnici e quello di Milano non ha mai organizzato un master con questo nome.

11:51 24 Mar 2018

Il candidato presidente della Camera del Movimento 5 Stelle e del centrodestra Roberto Fico viene salutato dai suoi colleghi durante le operazioni di voto alla Camera.


(ANSA/ETTORE FERRARI)

11:47 24 Mar 2018

Sempre per la serie “cose carine dette dagli esponenti del Movimento 5 Stelle sui loro nuovi alleati”.

11:44 24 Mar 2018
E il PD?

Nelle ultime 24 ore, mentre l’accordo centrodestra-Movimento 5 Stelle era bloccato, il PD sembrava essere la forza in grado di risolvere lo stallo. Per tutta la mattina e per il primo pomeriggio si sono rincorse voci di un possibile accordo con il Movimento per eleggere un candidato del centrosinistra al Senato, o di un accordo con il centrodestra, per scegliere un deputato PD alla presidenza della Camera.

Dopo poco però è diventato abbastanza chiaro che il gruppo del Partito Democratico era troppo diviso per consentire una manovra simile. In particolare, deputati e senatori vicini all’ex segretario Renzi non erano disponibili ad accordarsi con nessuno per la scelta dei presidenti delle camere. Senza la garanzia dell’unità del gruppo, le trattative si sono rapidamente arenate.

Questa mattina, quindi, il PD voterà da solo i suoi candidati: Roberto Giachetti alla Camera e Valeria Fedeli al Senato (che, non c’è bisogno di dirlo, non saranno eletti).

11:38 24 Mar 2018

I deputati di Forza Italia non stanno partecipando alla “prima chiama” del voto alla Camera, l’appello con cui il presidente temporaneo chiama i deputati a votare. A quanto scrivono le agenzie, voteranno il candidato del Movimento 5 Stelle, Roberto Fico, soltanto a partire dalla “seconda chiama”, così da assicurarsi che al Senato il Movimento 5 Stelle rispetti l’accordo per votare Casellati (al Senato si sta votando contemporaneamente e il risultato dovrebbe arrivare più rapidamente rispetto alla Camera).

11:28 24 Mar 2018

Un dettaglio interessante è che il Movimento 5 Stelle ha proposto come suo primo candidato Riccardo Fraccaro. Visto che Forza Italia è stata costretta a rinunciare al suo primo candidato, Paolo Romani, ha messo a sua volta il veto su Fraccaro e così il Movimento ha subito proposto Roberto Fico, che è stato accettato.

11:25 24 Mar 2018
Cos'è successo stanotte?

Nelle ultime 24 ore gli eventi si sono succeduti in maniera abbastanza convulsa. Ecco un breve specchietto per chi non è riuscito a seguire tutto.

• Ieri le votazioni per la scelta dei presidenti di Camera e Senato sono cominciato senza alcun accordo tra le varie forze politiche. Il Movimento 5 Stelle aveva messo il veto sul candidato proposto dal centrodestra, il senatore di Forza Italia Paolo Romani. A sua volta, Forza Italia aveva insistito per la candidatura di Romani, producendo uno stallo.

• Le votazioni sono andate avanti fino a sera, senza alcun accordo. Ma durante l seconda votazione al Senato, del tutto a sorpresa, Salvini ha annunciato che la Lega aveva rotto l’unità del centrodestra, indirizzando i suoi voti sulla senatrice di Forza Italia Anna Maria Bernini. Si trattava di un chiaro segnale agli alleati di Forza Italia: un’indicazione a cambiare candidato in modo da sceglierne uno gradito anche al Movimento 5 Stelle.

• La prima reazione di Berlusconi e dei dirigenti di Forza Italia è stata durissima. Ieri sera hanno confermato che Forza Itali avrebbe candidato Romani e hanno accusato Salvini di aver rotto l’alleanza di centrodestra.

• La notte però deve avergli portato consiglio, perché in una riunione con i vertici dell’alleanza, Forza Italia ha fatto un passo indietro, accettando di cambiare candidato e scegliendo Casellati, una candidata gradita anche al Movimento 5 Stelle.

• A quel punto l’accordo centrodestra Movimento 5 Stelle è stato ripristinato. Casellati dovrebbe essere eletta al Senato anche grazie ai voti del Movimento, mentre Fico dovrebbe essere eletto alla Camera anche con i voti del centrodestra.

11:17 24 Mar 2018

Sempre a proposito di Casellati, sta girando molto questa sua intervista che risale a quando era componente del CSM per il centrodestra.

11:16 24 Mar 2018

Ovviamente, il fatto che il Movimento 5 Stelle abbia accettato di appoggiare un candidato alla presidenza del Senato scelto da Silvio Berlusconi sta suscitando alcune comprensibili ironie. Qui un tweet della deputata del PD Giuditta Pini.

11:15 24 Mar 2018

Maria Elisabetta Alberti Casellati, candidata del centrodestra al Senato, deposita il suo voto nell’urna.


(ANSA/ALESSANDRO DI MEO)

11:13 24 Mar 2018

Roberto Fico ha 43 anni ed è nato a Napoli. È stato eletto alla Camera con il Movimento 5 Stelle per la prima volta nel 2013. Nella scorsa legislatura è stato presidente della commissione di Vigilanza sulla Rai. In passato è stato anche membro del direttorio del Movimento, prima che Beppe Grillo lo sciogliesse. È considerato dai giornalisti uno dei principali rivali interni del capo politico Luigi Di Maio.

11:10 24 Mar 2018

Maria Elisabetta Alberti Casellati ha 71 anni ed è una senatrice di Forza Italia.  È nata a Rovigo, in Veneto, ed è stata senatrice per un totale di cinque legislature e ha avuto gli incarichi di sottosegretario al ministero della Salute e a quello della Giustizia oltre che membro laico (cioè non appartenente alla magistratura) del Consiglio superiore della magistratura, il supremo organo di autogoverno della magistratura.

10:55 24 Mar 2018

Se Casellati venisse eletta sarebbe la prima donna presidente del Senato nella storia della Repubblica. Prima di lei c’erano già state tre donne alla presidenza della Camera: Nilde Iotti (per tre volte), Irene Pivetti e Laura Boldrini.

10:54 24 Mar 2018

Sono cominciate le votazioni in entrambe le camere. Al Senato la procedura dovrebbe terminare prima, perché ci sono meno parlamentari. Se tutto va bene, nel giro di un paio d’ore dovremmo aver eletto i due presidenti. Casellati di Forza Italia al Senato e Fico del Movimento 5 Stelle alla Camera.

10:46 24 Mar 2018

Forza Italia conferma che il M5S ha accettato di votare Casellati al Senato. 

10:39 24 Mar 2018
Cosa possiamo aspettarci?

Al Senato il centrodestra punterà compatto su Maria Elisabetta Alberti Casellati; evidentemente il suo nome è stato concordato col Movimento 5 Stelle, che poco dopo ha annunciato che alla presidenza della Camera voterà Roberto Fico, il quale quasi certamente riceverà anche i voti del centrodestra (che in mattinata aveva scartato il primo nome fatto dal M5S, Riccardo Fraccaro).

Se voteranno compatti, centrodestra e Movimento 5 Stelle possono eleggere Casellati al Senato già alla terza votazione, nella quale serve una maggioranza assoluta. Alla Camera invece è appena iniziata la quarta votazione, ma non sappiamo se il nome di Fico è già stato recepito dai parlamentari di centrodestra e M5S.

10:32 24 Mar 2018

Sono minuti concitati: dopo il comunicato del centrodestra, Di Maio ha confermato che il candidato del M5S alla Camera sarà Roberto Fico. 

10:27 24 Mar 2018

In un comunicato, i leader del centrodestra hanno confermato la candidatura al Senato di Maria Elisabetta Alberti Casellati. Nello stesso comunicato, il centrodestra invita il Movimento 5 Stelle a trovare un candidato diverso da Roberto Fraccaro per la presidenza della Camera.

10:19 24 Mar 2018

Un lancio di ANSA dice che il centrodestra proporrà dei nuovi nomi – condivisi, da quello che si capisce – per le candidature di Senato e Camera.

10:13 24 Mar 2018

È iniziata da qualche minuto la riunione dei gruppi parlamentari proprio del PD, che però dovrebbe rimanere fuori dagli accordi per i presidenti di Camera e Senato. 

09:51 24 Mar 2018

Intanto qualcosa si muove anche nel PD, apparentemente. 

09:36 24 Mar 2018

Anche il Movimento 5 Stelle in questi minuti sta discutendo quale posizione tenere. Beppe Grillo e Luigi Di Maio sono riuniti all’Hotel Forum di Roma con Alessandro Di Battista, Alfondo Bonafede e soprattutto Riccardo Fraccaro, che ieri sera il M5S aveva proposto ufficialmente come candidato alla presidenza della Camera.

09:32 24 Mar 2018
09:27 24 Mar 2018

È iniziata la riunione dei leader del centrodestra, che proveranno a trovare un nome condiviso da votare al Senato. 

09:25 24 Mar 2018

C’è un nome che circola da stamattina, e che potrebbe essere il candidato del compromesso del centrodestra: è quello di Maria Elisabetta Alberti Casellati, senatrice di Forza Italia, ex membro del CSM e sottosegretaria alla Giustizia. Berlusconi, Salvini e Meloni potrebbero votare compatti per lei e chiedere i voti al M5S, offrendo in cambio il sostegno per un eventuale candidato grillino alla presidenza della Camera.

09:16 24 Mar 2018

La foto del giorno di ieri è stata sicuramente quella del murales comparso a Roma su Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Il Foglio ha deciso di farci una prima pagina speciale.

09:13 24 Mar 2018

Qualcosa potrebbe muoversi entro la prossima ora. Alle 9 è prevista una riunione fra i leader del centrodestra, e bisognerà capire cosa vorrà fare Silvio Berlusconi: accettare una candidatura di compromesso come quella di Bernini o di altri, oppure insistere e cercare altrove i voti per fare eleggere Romani?

09:10 24 Mar 2018
Dove eravamo rimasti?

Buongiorno. Le votazioni di ieri sono state inconclusive, e la giornata è stata caratterizzata dalle tensioni nel centrodestra. 

Al Senato Forza Italia ha insistito con la candidatura di Paolo Romani, mentre nel pomeriggio la Lega ha rilanciato con un’altra esponente di Forza Italia, Anna Maria Bernini (più gradita al Movimento 5 Stelle). I dirigenti di Forza Italia però non hanno gradito l’imposizione di un candidato diverso, e hanno diffuso dichiarazioni molto agitate. 

Alla Camera è tutto bloccato in attesa di capire cosa succederà al Senato, dove a meno di sorprese entro oggi avremo il nuovo presidente: alle 10.30 inizierà la terza votazione, e se nessuno dovesse ottenere la maggioranza assoluta andranno al ballottaggio i due candidati più votati.

Mostra commenti ( )