• Mondo
  • mercoledì 21 febbraio 2018

110 persone salvate nel Mediterraneo

Le foto di un'operazione di soccorso della ong spagnola Proactiva Open Arms, che negli ultimi giorni ha recuperato quasi 700 persone in mare

110 persone che su un gommone stavano provando a raggiungere l’Italia sono state soccorse da una nave della ong spagnola Proactiva Open Arms il 18 febbraio, circa 100 chilometri a nord della costa libica. Il gommone su cui viaggiavano i migranti era stato trainato al largo da un’altra imbarcazione di trafficanti e poi lasciato alla deriva: il motore aveva smesso di funzionare e a bordo non c’erano remi per provare a proseguire il viaggio.

Il gommone su cui viaggiavano migranti e rifugiati soccorsi dalla ONG Proactiva Open Arms 60 miglia a nord di Homs, Libia, 18 febbraio 2018 (AP Photo/Olmo Calvo)

I migranti a bordo – che per la maggior parte arrivavano dall’Africa – sono stati trasportati in Italia in un secondo momento con una nave della Marina militare. Questo ha permesso all’imbarcazione di Proactiva Open Arms di non lasciare la sua zona di pattugliamento a largo della Libia. Proactiva Open Arms ha detto di aver soccorso 695 persone nel Mediterraneo solo nell’ultima settimana.

Mostra commenti ( )