(Christian Hager/picture-alliance/dpa/AP Images)
  • Mondo
  • domenica 28 gennaio 2018

È morto il fondatore di IKEA

Si chiamava Ingvar Kamprad, aveva 91 anni ed era famoso per la sua creatività e parsimonia

(Christian Hager/picture-alliance/dpa/AP Images)

È morto a 91 anni il fondatore del famoso negozio di arredamento IKEA: si chiamava Ingvar Kamprad, ed era un imprenditore svedese. La notizia è stata data dalla stessa società. Kamprad era nato il 30 marzo del 1926 nella fattoria di famiglia a Elmtaryd, nel sud della Svezia e passò i primi anni di vita nel piccolo paese di Agunnaryd. Entrambe le località entrarono nel nome della società che fondò a 17 anni per poter gestire un contratto per la fornitura di matite. IKEA, infatti, è una sigla che sta per Ingvar Kamprad Elmtaryd Agunnaryd.

Kamprad era noto per essere piuttosto riservato e molto attento ai suoi risparmi, nonostante avesse un patrimonio stimato di oltre 3 miliardi di dollari. «Se cominciassi a comprare cose lussuose, non farei altro che incitare gli altri a fare lo stesso. È importante che i leader diano un esempio. Sto attento alle spese che faccio per me e mi chiedo se i clienti di IKEA se le possano permettere», disse. Fino a pochi anni fa, guidava una Volvo 240 GL del 1993 ed era noto perché mangiava in ristoranti economici e non viaggiava mai in prima classe.

Negli anni è stato anche protagonista di alcune controversie. Nel 1994 il quotidiano svedese Expressen pubblicò la notizia che, negli archivi di un militante neofascista, c’erano le prove della sua adesione al Nuovo Movimento Svedese, un gruppo neofascista e antisemita, tra il 1945 e gli anni Cinquanta. Kamprad mandò una lettera a 25mila dipendenti del gruppo IKEA in tutto il mondo dicendo che il suo coinvolgimento nelle attività dei gruppi di Engdahl era stato un errore di gioventù: “una parte della mia vita di cui mi pento amaramente”, scrisse.

Più di quaranta anni fa Kamprad se ne era andato dalla Svezia per questioni legate alle tasse. Nel 2013 aveva deciso di tornare a vivere in una tenuta agricola fuori da Älmhult, la cittadina del sud della Svezia in cui fondò il primo negozio di IKEA nel 1953. Ma già a partire dagli anni Ottanta aveva lasciato ogni ruolo organizzativo e aveva iniziato a costruire una complessa rete societaria per evitare dispute ereditarie tra i suoi tre figli.

L’uomo che ha inventato IKEA

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.