(EPA/SAID YUSUF WARSAME/ANSA)
  • sabato 14 Ottobre 2017

A Mogadiscio ci sono almeno 30 morti per due autobombe

La più potente è esplosa nel centro della città, non è ancora arrivata una rivendicazione

(EPA/SAID YUSUF WARSAME/ANSA)

Un furgone è esploso nel centro di Mogadiscio, la capitale della Somalia, causando la morte di almeno 30 persone. La polizia ha detto che una seconda bomba, esplosa nel quartiere periferico di Madina, ha causato altri due morti. La prima esplosione è avvenuta nel quartiere Hodan, molto trafficato e pieno di hotel, ristoranti, negozi e uffici governativi. Non c’è ancora stata nessuna rivendicazione, ma il Guardian scrive che le due bombe potrebbe essere state piazzate del gruppo islamista al Shabaab, alleato di al Qaida, per mettere in difficoltà il governo sostenuto dall’ONU.