La cerimonia dei sorteggi di Europa League (Eric Gaillard/Reuters/LaPresse)
  • Sport
  • venerdì 25 Agosto 2017

Sorteggi di Europa League: i gironi di Milan, Lazio e Atalanta

Il Milan è stato sorteggiato con Austria Vienna, Rijeka e AEK Atene; la Lazio è con Nizza e Vitesse mentre l'Atalanta è nel gruppo di Lione ed Everton

La cerimonia dei sorteggi di Europa League (Eric Gaillard/Reuters/LaPresse)

Oggi alle 13 si è tenuta la cerimonia dei sorteggi dei gironi di Europa League, al Grimaldi Forum di Montecarlo. Ai sorteggi hanno partecipato anche tre squadre italiane: Milan, Lazio e Atalanta. Il Milan, che si è qualificato passando per i playoff ed era considerata una testa di serie, è stato sorteggiato nel gruppo D con Austria Vienna, Rijeka e AEK Atene. I croati del Rijeka sono stati “retrocessi” dalla Champions League dopo essere stati eliminati dall’Olympiacos agli spareggi. Il proprietario della squadra è l’imprenditore italiano Gabriele Volpi, che detiene anche la maggioranza dello Spezia. La Lazio, anch’essa testa di serie ai sorteggi, si trova invece in girone con il Nizza, squadra eliminata dal Napoli agli spareggi di Champions League, Zulte Waregem (Belgio) e Vitesse (Olanda). L’Atalanta è quella a cui il sorteggio è andato meno bene: è finita in uno dei gironi più difficili insieme a Lione, semifinalista l’anno scorso, Everton e Apollon Limassol (Cipro).

I 12 gruppi della fase a gironi di Europa League 2017/2018:

Gruppo A
Villarreal – Maccabi Tel Aviv – Astana – Slavia Praga

Gruppo B
Dynamo Kiev – Young Boys – Partizan Belgrado – Skënderbeu

Gruppo C
Sporting Braga – Ludogorets Razgrad – Hoffenheim – Istanbul Başakşehir

Gruppo D
Milan – Austria Vienna – Rijeka – AEK Atene

Gruppo E
Lione – Everton – Atalanta – Apollon Limassol

Gruppo F
Copenaghen – Lokomotiv Mosca – Sheriff Tiraspol – Zlín

Gruppo G
Viktoria Plzen – FCSB – Hapoel Beer Sheva – Lugano

Gruppo H
Arsenal – BATE Borisov – Colonia – Stella Rossa Belgrado

Gruppo I
Salisburgo – Marsiglia – Vitoria Setubal – Konyaspor

Gruppo J
Athletic Bilbao – Hertha Berlino – Zorya Luhansk – Östersund

Gruppo K
Lazio – Nizza – Zulte Waregem – Vitesse

Gruppo L
Zenit San Pietroburgo – Real Sociedad – Rosenborg – Vardar

L’Arsenal si è qualificato all’Europa League dopo essersi piazzato al sesto posto nell’ultima Premier League e parteciperà al torneo per la prima volta nella sua storia, così come il Milan. Sarà anche il primo anno in cui sia Stella Rossa che Partizan Belgrado saranno entrambe presenti nella fase a gironi. I macedoni del Vardar si sono qualificati dopo aver eliminato a sorpresa il Fenerbahçe. L’Ajax quest’anno non parteciperà a nessuna coppa europea dopo essere stato eliminato nei playoff dal Rosenborg. La squadra che nei turni preliminari ha sorpreso più delle altre è l’Östersund, piccolo club svedese che è stato capace di eliminare Galatasaray e PAOK Salonicco.

Ciascuna delle 48 squadre qualificate ai gironi riceverà dalla UEFA 2,6 milioni di euro, a cui potranno aggiungersi i premi partita: 360.000 euro per una vittoria e 120.000 per un pareggio. Le squadre che si qualificheranno come prime classificate ai sedicesimi di finale riceveranno 600.000 euro mentre le seconde classificate 300.000.

Le regole del sorteggio di Europa League

Le 48 squadre che hanno ottenuto la qualificazione ai gironi di Europa League sono state suddivise in quattro fasce regolate in base al coefficiente UEFA dei club.

Nella fase a gironi di Europa League non si possono affrontare squadre provenienti dallo stesso paese. La UEFA ha inoltre mantenuto la decisione di non far incontrare squadre ucraine e russe per via dei complicati rapporti fra i due paesi.

 

Fascia 1
Arsenal (Inghilterra) – 105.192
Zenit San Pietroburgo (Russia) – 87.106
Lione (Francia) – 68.833
Dynamo Kiev (Ucraina) – 67.526
Villarreal (Spagna) – 64.999
Athletic Bilbao (Spagna) – 60.999
Lazio (Italia) – 56.666
Milan (Italia) – 47.666
Viktoria Plzeň (Repubblica Ceca) – 40.635
Salisburgo (Austria) – 40.570
Copenaghen (Danimarca) – 37.800
Braga (Portogallo) – 37.366

Fascia 2
FCSB (Romania) 35.370
Ludogorets Razgrad (Bulgaria) 34.175
BATE Borisov (Bielorussia) 29.475
Everton (Inghilterra) 29.192
Young Boys (Svizzera) 28.915
Marsiglia (Francia) 28.333
Real Sociedad (Spagna) 27.499
Maccabi Tel-Aviv (Israele) 23.375
Lokomotiv Mosca (Russia) 20.606
Austria Vienna (Austria) 17.070
Hertha Berlino (Germania) 16.899
Nizza (Francia) 16.833

Fascia 3
Astana (Kazakistan) 16.800
Partizan Belgrado (Serbia) 16.075
Hoffenheim (Germania) 15.899
Colonia (Germania) 15.899
Rijeka (Croazia) 15.550
Vitória Setubal (Portogallo) 14.866
Atalanta (Italia) 14.666
Zulte Waregem (Belgio) 14.480
Zorya Luhansk (Ucraina) 13.526
Rosenborg (Norvegia) 12.665
Sheriff Tiraspol (Moldavia) 11.150
Hapoel Beer-Sheva (Israele) 10.8758

Fascia 4
Apollon Limassol (Cipro) 10.710
Istanbul Başakşehir (Turchia) 10.340
Konyaspor (Turchia) 9.840
Vitesse (Olanda) 9.212
Slavia Praga (Repubblica Ceca) 8.135
Stella Rossa Belgrado (Serbia) 7.325
Skënderbeu (Albania) 6.825
AEK Atene (Grecia) 6.580
Zlín (Repubblica Ceca) 6.635
Lugano (Svizzera) 6.415
Vardar (Macedonia) 5.125
Östersund (Svezia) 3.945