• postit
  • giovedì 13 Luglio 2017

La procura di Parigi ha fatto causa a “Paris Match” per ottenere il ritiro dell’ultimo numero, che contiene immagini dei feriti durante l’attentato di Nizza

La sera di mercoledì 12 luglio la procura di Parigi ha citato in giudizio il settimanale francese “Paris Match” per ottenere il ritiro dell’ultimo numero che contiene immagini ottenute dai sistemi di videosorveglianza del comune sull’attentato a Nizza del luglio 2016 quando un uomo aveva investito la folla con un camion uccidendo 84 persone. La procura di Parigi ha inoltre aperto un’inchiesta per violazione del segreto istruttorio. La denuncia, con procedura d’urgenza, sarà esaminata alle 14.

Il numero a cui si fa riferimento è quello di giovedì 13 luglio e all’interno ci sono due pagine con alcune foto che fanno parte anche dei documenti di indagine. Nelle foto si vedrebbero alcune persone ferite colpite dal camion. Il settimanale ha difeso «il diritto all’informazione» spiegando che dalle immagini le persone non sono identificabili. La richiesta alla procura di Parigi è stata fatta da alcune associazioni di vittime tramite il loro avvocato che ha detto, in un comunicato stampa, che le immagini «minano la dignità delle vittime e quella dei loro familiari».

Contro la pubblicazione delle foto ha preso posizione anche il sindaco di Nizza:

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.