Abdelhak Nouri durante la partita di Europa League tra Ajax e Panathinaikos FC, lo scorso 24 novembre (Dean Mouhtaropoulos/Getty Images)
  • Sport
  • giovedì 13 Luglio 2017

Abdelhak Nouri ha subìto danni cerebrali permanenti

Il giovane e promettente calciatore dell’Ajax si era sentito male sabato scorso durante un’amichevole

Abdelhak Nouri durante la partita di Europa League tra Ajax e Panathinaikos FC, lo scorso 24 novembre (Dean Mouhtaropoulos/Getty Images)

Nel primo pomeriggio di oggi l’Ajax ha diffuso gli ultimi aggiornamenti sulle condizioni di Abdelhak Nouri, giocatore olandese di vent’anni che sabato scorso, durante un’amichevole tra la prima squadra dell’Ajax e il Werder Brema giocata Zillertal, in Austria, si era accasciato in campo per un malore. Nouri era stato soccorso dai medici dell’Ajax presenti a bordo campo, rianimato sul posto con dei defibrillatori e poi trasportato in ospedale in elicottero. È ricoverato in coma da quel giorno e oggi l’Ajax ha comunicato che ha subito dei gravi e permanenti danni cerebrali.

Lunedì scorso l’Ajax aveva comunicato che gli esami a cui era stato sottoposto il cuore di Nuori non avevano evidenziato alcun danno; tuttavia, la società aveva aggiunto che le sue funzioni cerebrali non potevano essere sottoposte ancora ad alcun esame.

Nouri, olandese di origini marocchine, è cresciuto nelle giovanili dell’Ajax ed era stato promosso in prima squadra la scorsa stagione, in cui ha giocato nove partite di Eredivisie, la prima divisione olandese, e tre di Europa League. È ritenuto uno dei migliori giovani talenti della squadra, nota in tutta Europa per la qualità del suo settore giovanile; oltre che all’Ajax, Nouri ha giocato per tutte le nazionali giovanili olandesi.