Una mischia durante la prima partita tra All Blacks e British Lions (Hannah Peters/Getty Images)
  • Sport
  • sabato 24 giugno 2017

All Blacks contro British Lions: chi vince?

Era 12 anni che non giocavano contro, è successo stamattina nella prima delle tre partite in programma fra le due selezioni

Una mischia durante la prima partita tra All Blacks e British Lions (Hannah Peters/Getty Images)

Nella prima partita delle Lions Series 2017, il primo dei tre incontri tra la selezione dei migliori rugbisti britannici e irlandesi e la nazionale neozelandese, gli All Blacks hanno sconfitto 30-15 i British & Irish Lions. La partita si è giocata all’Eden Park di Auckland, in Nuova Zelanda, ed era probabilmente l’incontro di rugby più atteso dell’anno: giocavano due squadre formate dai migliori giocatori al mondo, e che per giunta non si incontravano da dodici anni.

La Nuova Zelanda ha concluso il primo tempo in vantaggio 13-8 dopo aver segnato i primi punti con un calcio di punizione di Beauden Barrett dopo un quarto d’ora dall’inizio, seguito meno di cinque minuti dopo dalla prima meta della partita, realizzata dal tallonatore neozelandese Codie Taylor. Gli All Blacks hanno poi concluso i primi venti minuti di gioco trasformando la meta di Taylor con un altro calcio di Barrett. Al 31esimo minuto i British Lions hanno segnato i loro primi tre punti con una punizione dell’inglese Owen Farrell, a cui tre minuti dopo gli All Blacks hanno risposto con altri tre punti messi a segno da Barrett, sempre con un calcio di punizione. Nonostante lo svantaggio, i British Lions sono poi riusciti a segnare la loro prima meta a cinque minuti dalla fine del primo tempo con l’irlandese Sean O’Brien, grazie ad una grande azione del gallese Liam Williams.


Gli europei sono stati in partita per circa cinquanta minuti: poi sono calati visibilmente negli ultimi trenta, lasciando così più spazio agli All Blacks, i quali hanno approfittato delle difficoltà degli avversari per segnare ben 17 punti, concedendo una sola meta, arrivata peraltro nei minuti di recupero e poi trasformata. Le ultime due mete dei neozelandesi sono state segnate dal ventenne maori Rieko Ioane, in campo dal primo minuto e uno dei giocatori più in forma visti in campo oggi. I migliori della formazione neozelandese sono stati Kieran Read e Brodie Retallick, due fra i più esperti degli All Blacks.

È dal 1971 che gli europei non riescono a vincere una serie contro gli All Blacks in Nuova Zelanda: considerando la forza impressionante della nazionale neozelandese, confermata nella prima partita della serie, la striscia negativa dei British Lions dovrebbe continuare anche quest’anno. Nelle prossime due partite, tuttavia, con i numerosi cambi in entrambe le formazioni, il divario fra le due squadre potrebbe anche diminuire. In Italia le partite dei British Lions si possono vedere nei canali sportivi di Sky, trasmesse in diretta – di mattina — o in replica nei giorni seguenti: le altre due partite della serie si giocheranno sabato 1 e sabato 8 luglio.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.