(LUK BENIES/AFP/Getty Images)
  • Sport
  • domenica 28 maggio 2017

Tom Dumoulin ha vinto il Giro d’Italia

È il primo olandese a riuscirci e l'ha fatto soprattutto grazie ai suoi ottimi risultati nelle gare a cronometro

(LUK BENIES/AFP/Getty Images)

L’olandese Tom Dumoulin ha vinto la centesima edizione del Giro d’Italia. L’ultima tappa si è corsa oggi: è stata una gara a cronometro partita dall’Autodromo di Monza e arrivata a Milano in Piazza Duomo. Dumoulin ha 26 anni e corre per il Team Sunweb. Finora il suo miglior risultato a uno dei tre Grandi Giri del ciclismo su strada (oltre al Giro, il Tour de France e la Vuelta di Spagna) era stato un sesto posto alla Vuelta del 2015, vinta dall’italiano Fabio Aru. Prima della cronometro di questa mattina Dumoulin era quarto in classifica generale, con 53 secondi di ritardo dal colombiano Nairo Quintana, che era in maglia rosa.

Al secondo posto in classifica generale è arrivato Nairo Quintana, al terzo c’è Vincenzo Nibali. Il francese Thibaut Pinot è arrivato quarto e il russo Ilnur Zakarin quinto.

Durante questo Giro d’Italia Dumoulin aveva già indossato la maglia rosa dall’11ª alla 18ª tappa, quando la conquistò Quintana. Dumoulin la ottenne dopo aver vinto la prima cronometro di questo Giro – quella del 16 maggio da Foligno a Montefalco – ed era riuscito a guadagnare altro vantaggio vincendo la tappa del 20 maggio, arrivata sulla salita di Oropa. Aveva invece perso alcuni secondi nella tappa con arrivo a Bormio (vinta da Vincenzo Nibali) e in alcune di quelle successive.

La cronometro di oggi è stata vinta dall’olandese Jos van Emden.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.