(REUTERS/Aaron P. Bernstein)
  • Mondo
  • domenica 23 Aprile 2017

Le foto della Marcia per la Scienza

Soprattutto tanti cartelli con giochi di parole e cose di scienza: divertenti e un po' nerd

(REUTERS/Aaron P. Bernstein)

La Marcia per la Scienza – o March for Science – si è tenuta ieri, sabato 22 aprile, in oltre 500 città in giro per il mondo, per sensibilizzare l’opinione pubblica e la politica sulla ricerca scientifica e le opportunità che offre. La Marcia per la Scienza è stata nello stesso giorno della Giornata della Terra, la più nota e importante manifestazione al mondo sull’ecologia e la protezione dell’ambiente (ve ne siete accorti se avete usato Google ieri). La Giornata della Terra esiste dagli anni Settanta; la Marcia per la Scienza è invece stata pensata qualche mese fa, dopo l’insediamento di Donald Trump alla presidenza degli Stati Uniti, quando erano iniziate a circolare le prime notizie sui piani della sua amministrazione per rivedere gli impegni contro il riscaldamento globale (piani che in parte hanno già avuto frutti).

La marcia più importante si è svolta a Washington, DC, la capitale degli Stati Uniti, ma ce ne sono state anche in Italia. La Marcia per la Scienza era ufficialmente non-politica, e tra le altre cose si è fatta notare per l’originalità di alcuni cartelli.