(© Yuan Peng, China, 1st Place, Professional, Sport, 2017 Sony World Photography Awards)

Le foto che hanno vinto i Sony World Photography Awards

La fatica di piccole ginnaste, asini nella neve, Joker e paesaggi americani, tra le immagini di uno dei più importanti concorsi annuali di fotografia

(© Yuan Peng, China, 1st Place, Professional, Sport, 2017 Sony World Photography Awards)

Il Sony World Photography Award per il miglior fotografo professionista dell’anno è andato a Frederik Buyckx, per le sue immagini di paesaggi invernali scattate nei Balcani, in Scandinavia e in Asia Centrale, tutte zone in cui le persone vivono molto isolate. L’altro premio più importante della rassegna, quello della categoria Open (per fotografi dilettanti e appassionati di fotografia) è stato assegnato ad Alexander Vinogradov, per i ritratti ispirati al film francese Leon, con Natalie Portman e Jean Reno. Tra le altre fotografie vincitrici ci sono fenicotteri rosa su sfondo bianco, una sfilata di Halloween con Joker a New York e una barchetta di carta.

I vincitori dei Sony World Photography Awards 2017 sono stati annunciati ieri dalla World Photography Organization – una importante e stimata organizzazione internazionale di fotografia – e scelti tra 227.596 immagini provenienti da 186 paesi diversi (qui trovate le finaliste). Il premio è suddiviso in tre concorsi, ognuno con diverse categorie: oltre a professionisti e Open ce n’è anche uno per ragazzi e ragazze con meno di 20 anni e da quest’anno lo Student Focus, aperto agli studenti di fotografia di tutto il mondo. Queste sono tutte le foto vincitrici, prendetevi cinque minuti per sfogliarle.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.