ANSA/GIUSEPPE LAMI
  • postit
  • giovedì 20 Aprile 2017

Il Senato ha approvato le dimissioni da senatore di Augusto Minzolini

ANSA/GIUSEPPE LAMI

Circa un mese fa la sua decadenza era stata respinta, cosa che aveva generato un notevole caso politico.

Il Senato ha approvato con 142 Sì le dimissioni da senatore di Augusto Minzolini, condannato per peculato quando era direttore del Tg1. Prima del voto Minzolini ha invitato l’Aula ad accogliere la sua richiesta: “Grazie per aver votato no alla decadenza il 16 marzo. Ma adesso il Senato non abbia paura”. E ha aggiunto: “Io non ho nessun obbligo, il mio è un gesto di coerenza politica. Questa non è la partita di ritorno del voto di marzo, i giustizialisti quella partita l’hanno già persa”. Subito dopo il voto ha commentato: “Come mi sento? Bene, sollevato: sembra l’ultimo giorno di scuola. La presenza dentro le istituzioni ha senso se uno può difendere le proprie posizioni, altrimenti non ha senso starci”.

(Continua a leggere su Repubblica)

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.