• postit
  • mercoledì 15 Marzo 2017

Un giudice delle Hawaii ha sospeso in tutti gli Stati Uniti il nuovo divieto sull’immigrazione deciso dall’amministrazione Trump, che sarebbe dovuto entrare in vigore domani

Il giudice federale Derrick Watson delle Hawaii ha sospeso temporaneamente in tutti gli Stati Uniti il nuovo divieto sull’immigrazione deciso dall’amministrazione Trump, che sarebbe dovuto entrare in vigore giovedì. Il giudice ha stabilito che i ricorsi delle associazioni per i diritti civili hanno fondamento e quindi l’ordine esecutivo è sospeso in attesa che il giudice possa sentire le parti e prendere una decisione; questo vuol dire che per il momento i rifugiati e le persone provenienti dai sei paesi coinvolti dal divieto – Yemen, Iran, Libia, Somalia, Sudan e Siria potranno entrare negli Stati Uniti alle stesse condizioni di prima. Il nuovo ordine esecutivo – al contrario del precedente, il cosiddetto “muslim ban”, che era stato dichiarato illegittimo da vari tribunali federali – non coinvolgeva le persone provenienti dall’Iraq e in generale non riguardava chi ha un visto o un permesso di soggiorno.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.