• Mondo
  • giovedì 2 febbraio 2017

Il video di un giornalista malmenato per aver fatto una domanda a Marine Le Pen

Le aveva chiesto conto dei suoi debiti col Parlamento europeo, ma è stato allontanato con la forza

Il programma di attualità francese Quotidien, che va in onda sulla rete televisiva TMC, mercoledì ha mostrato un video in cui si vede uno dei suoi inviati malmenato e allontanato dopo aver fatto una domanda a Marine Le Pen, candidata alle presidenziali francesi dell’estrema destra e favorita – secondo i sondaggi – al primo turno delle elezioni presidenziali di aprile.

Poco prima di essere allontanato con la forza, il giornalista Paul Larrouturou aveva chiesto a Marine Le Pen se fosse vero che aveva pagato la sua guardia del corpo privata con i soldi del parlamento europeo. Le Pen si trovava ospite del “Salon des Entrepreneurs”, un convegno di imprenditori. Dopo aver sentito la domanda, un funzionario del Fronte Nazionale si rivolge al servizio d’ordine del congresso e chiede loro di portare via il giornalista.

Il Fronte Nazionale si è difeso dicendo che ad allontanare Larrouturou non è stato il suo servizio d’ordine ma quello del centro congressi. Durante la puntata di Quotidien che ha mostrato il filmato, Larrouturou mostra però che il servizio d’ordine è intervenuto per portarlo via soltanto dopo una richiesta di un funzionario del Fronte Nazionale.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.