(ANSA/ CLAUDIO LATTANZIO)
  • Italia
  • martedì 24 Gennaio 2017

Un elicottero del 118 è precipitato in provincia dell’Aquila

Tutte e sei le persone a bordo sono morte: aveva appena soccorso uno sciatore ferito, non sono ancora chiare le cause dell'incidente

(ANSA/ CLAUDIO LATTANZIO)

Martedì 24 gennaio, intorno a mezzogiorno, un elicottero del 118 è precipitato a Campo Felice, in provincia dell’Aquila: tutte e sei le persone a bordo sono morte. L’elicottero aveva appena soccorso uno sciatore che si era fatto male sulle piste di Campo Felice, e lo stava trasportando all’ospedale dell’Aquila: non sono ancora chiari i motivi dell’incidente, ma potrebbero avere influito le cattive condizioni meteo. L’elicottero era di modello AgustaWestland AW139 e non era stato utilizzato nei giorni scorsi nei soccorsi ai comuni colpiti dalle valanghe e dai terremoti nel Centro Italia. I rottami sono stati localizzati in un canalone vicino al comune di Casamaina, in una zona raggiungibile solo a piedi a un’altitudine di circa 1600 metri.

Le persone morte nell’incidente sono il pilota, un infermiere, un membro del Soccorso alpino, un medico, un verricellista (cioè l’addetto alla carrucola dell’elicottero) e lo sciatore ferito. Il medico e il membro del Soccorso alpino negli scorsi giorni avevano lavorato insieme ai soccorritori dell’hotel Rigopiano, scrive il Corriere della Sera. L’elicottero era partito da Penne, aveva caricato lo sciatore ferito a Campo Felice ed era ripartito da pochi minuti quando è precipitato. L’Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo ha aperto un’inchiesta sull’incidente, e stanno indagando anche i Carabinieri del comando provinciale dell’Aquila.