Il 2016 di Pornhub

Il popolare sito per guardare video porno in streaming ha pubblicato come ogni anno i dati statistici sul comportamento dei suoi utenti

Pornhub è il più famoso sito al mondo di video porno e da anni è particolarmente attento alla sua immagine, che cura tramite pubblicità spesso molto apprezzate e un’intensa attività di analisi del grande traffico di dati che genera. Come ogni inizio di anno Pornhub ha pubblicato un’approfondita analisi di come è andato il suo 2016 (e di tutti i suoi utenti), sotto molti punti di vista. Un po’ di dati, per iniziare: nel 2016 Pornhub ha gestito in media lo streaming di 99 Gigabyte di dati al secondo e – sempre in media – sono stati visti 12,5 video da ogni essere umano sulla Terra (cioè un totale di quasi 92 miliardi di video). Pornhub ha avuto 23 miliardi di visitatori, 64 milioni al giorno, in media. In totale è stato visto in un anno il corrispettivo di più di cinque secoli di video porno (cioè 191 milioni di giorni, circa). Il primo stato al mondo per visioni di video di Pornhub pro capite (cioè in rapporto alla popolazione totale) sono gli Stati Uniti, seguiti da Svezia e Regno Unito. L’Italia non è tra i primi dieci. Ma è messa bene in altre classifiche e in una è persino prima. I dati più interessanti sono nelle prossime pagine. Tranquilli: sono grafici e tabelle, niente che non si possa guardare in pubblico.

1. Traffico totale

In termini assoluti, senza considerare la popolazione del paese. Quello che ha fatto il più grande salto in avanti è il Giappone, che ha guadagnato sette posizioni ed è arrivato al quinto posto. È anche la prima volta dal 2015 che la Germania non è nei primi cinque posti. L’Italia si difende bene: è al nono posto, tra Australia e Brasile.

Pornhub nel 2016

2. Parole più cercate

Per il secondo anno consecutivo vince “lesbian”, la parola più cercata al mondo su Pornhub. Seguono “step mom” (matrigna) e MILF (c’entrano le madri anche qui: la parola è acronimo di “Mothers I’d Like to Fuck”, madri con cui andrei a letto). Una delle parole che potrebbe lasciarvi più perplessi è “overwatch”: c’entra un videogioco molto popolare nel 2016, rapidamente diventato oggetto di numerose parodie porno. L’altro nuovo ingresso nelle 20 parole più cercate messo meglio in classifica è “lesbians scissoring”.

Pornhub nel 2016

3. Tempo medio per visita

La media di permanenza sul sito è stata di nove minuti e 36 secondi, 16 secondi in più rispetto al 2015. Così come nel 2015 le Filippine sono il paese i cui abitanti stanno in media più tempo su Pornhub per ogni visita (quasi 13 minuti). Ogni visita fatta dall’Italia dura in media 8 minuti e 37 secondi, e in questa classifica l’Italia ha guadagnato 15 posizioni rispetto al 2016. I paesi in cui le visite medie durano meno sono Cuba e Mongolia, ma potrebbe avere a che fare con la difficile e spesso costosa connessione internet.

Pornhub nel 2016

4. Quando?

Il traffico massimo si registra dalle 10 di sera alla mezzanotte, ma questo era facile immaginarselo anche da soli. Più uno spazio è colorato di verde più il traffico è sopra la media, più è rosso e più è sotto la media.

Pornhub nel 2016

5. Italia

La categoria più cercata nel 2016 in Italia è MILF, la parola più cercata è però stata “italian”, nelle sue varie traduzioni o declinazioni. Pornhub ha notato che in Italia c’è, molto più che altrove, un incremento delle ricerche relative a Harley Quinn, il personaggio femminile di Suicide Squad.

Pornhub nel 2016

6. Attori e attrici

L’attrice porno più cercata è Lisa Ann, che è davanti a Mia Khalifa e Kim Kardashian (che non è attrice porno). Nel 2016 i video di Ann sono stati visti 234 milioni di volte. L’attore porno i cui video sono stati più visti si chiama Mandingo (un nome d’arte); al secondo e al terzo posto ci sono James Deen e Rocco Siffredi.

Pornhub nel 2016

Pornhub nel 2016

7. La categoria più vista in giro per il mondo

“Lesbian” va forte in Nordamerica; Russia, gran parte del Sudamerica e buona parte dell’Europa preferiscono invece “anal”. L’Italia, come detto, ha preferito cercare “MILF”, unica in Europa.

Pornhub nel 2016

8. Quante donne ci sono?

Pornhub ha anche mostrato quante sono – in base ai suoi dati – le utenti in ognuno dei principali paesi al mondo. In Filippine e Brasile sono il 35 per cento, in Italia il 23 per cento. Lo stato in cui sembrano esserci più donne che in percentuale usano Pornhub è però la Giamaica: 46 per cento.

Pornhub nel 2016

9. Età

Il 60 per cento degli utenti totali sono millennials e il 31 per cento ha meno di 24 anni. In teoria dovrebbero averne tutti più di 18 (in teoria).

Pornhub nel 2016

10. Smartphone

Anche su Pornhub gli smartphone hanno ormai superato il traffico da desktop: i paesi in cui l’aumento di visioni da smartphone è aumentato di più è Cuba, seguito da Turchia e Sudan.

Pornhub nel 2016

11. La classifica in cui siamo primi

Quella del giorno in cui il traffico è diminuito di più per via di una festività: il 15 agosto, Ferragosto. Eravamo quasi tutti a fare grigliate, pare.

Pornhub nel 2016

12. Cinema

Questa è la classifica dei personaggi cinematografici più cercati nel 2016: quasi tutti supereroi, quasi tutti della DC Comics. L’unica eccezione al dominio dei supereroi è merito di Star Wars.

Pornhub nel 2016

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.