Frank De Boer. (ANSA/ SIMONE ARVEDA)
  • Sport
  • martedì 1 Novembre 2016

L’Inter ha cambiato un altro allenatore

È stato risolto il contratto con Frank de Boer, il secondo allenatore dell'Inter che salta in stagione, e siamo ancora a novembre

Frank De Boer. (ANSA/ SIMONE ARVEDA)

La squadra di calcio dell’Inter ha cambiato allenatore per la seconda volta in questa stagione, iniziata solo da pochi mesi: l’olandese Frank de Boer, chiamato il 9 agosto per sostituire Roberto Mancini, è stato rimosso dall’incarico. Il contratto con de Boer, che aveva firmato con l’Inter per tre stagioni, fino al 2019, è stato risolto. La squadra è stata «affidata temporaneamente» all’allenatore della squadra Primavera, Stefano Vecchi, che la allenerà nella partita di giovedì in Europa League contro il Southampton. Non è ancora ufficiale ma poi dovrebbe arrivare Stefano Pioli, ex allenatore di Bologna e Lazio: il prossimo allenatore dell’Inter sarà il 24esimo negli ultimi 22 anni.

Frank de Boer, che ha avuto una lunga e importante carriera da calciatore, è arrivato all’Inter dall’Ajax quando il lavoro di preparazione estiva e gran parte del mercato erano stati svolti, e quindi ha avuto pochissimo tempo per cercare di trasmettere le sue idee alla squadra. L’Inter ha comunque cercato di accontentare le sue richieste comprando negli ultimi giorni di mercato il centrocampista portoghese João Mário – uno dei titolari della nazionale portoghese che ha vinto gli Europei – e il talentuoso centravanti brasiliano Gabriel Barbosa detto “Gabigol”, che in molti ritengono il più promettente attaccante brasiliano della sua generazione. Fin dalle prime partite di campionato, però, l’Inter ha mostrato una condizione fisica precaria e un’idea di gioco confusa. I risultati sono stati molto altalenanti: in queste settimane l’Inter ha vinto meritatamente contro Juventus e Torino ma ha perso contro Chievo e Atalanta e in generale è sembrata sempre fare un passo avanti e due indietro. Domenica scorsa, quattro giorni dopo un’importante vittoria in casa contro il Torino, ha perso in trasferta contro la Sampdoria per 1 a 0.

I giornali parlavano di una possibile sostituzione di de Boer già da alcune settimane. Appena qualche giorno fa, la dirigenza dell’Inter aveva difeso de Boer sostenendo di non averlo mai messo in discussione.